Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Mercoledì, 13 Febbraio 2019 18:29  Asterio Tubaldi  Stampa  357 

IDENTIFICATO ALTRO RESPONSABILE DELL’AGGRESSIONE AI DANNI DEL PARRUCCHIERE

IDENTIFICATO ALTRO RESPONSABILE DELL’AGGRESSIONE AI DANNI DEL PARRUCCHIERE

La Polizia di Stato nell’ambito di una meticolosa attività di indagine, tuttora in corso, seguita all’aggressione avvenuta il 13 Dicembre 2018 in questo centro cittadino, allo sportello automatico dell'ufficio postale per un prelievo di fronte al Cà Bar lungo via Gramsci, ai danni di un giovane parrucchiere di 35 anni, è riuscita ad individuare il secondo responsabile della violenta ed ingiustificata aggressione. In particolare la vittima, un cittadino di origini albanesi ma da tanto tempo residente a Pollenza, veniva aggredito da tre ragazzi che gli si scagliavano contro colpendolo con pugni e schiaffi e gettandolo a terra per poi fuggire. Il giovane ragazzo tentava di chiamare le forze dell'ordine per farli desistere ma proprio mentre prendeva il suo cellulare per chiamare il Pronto intervento veniva aggredito.

Il giovane, nonostante veniva scaraventato letteralmente a terra si rialzava cercava di inseguire i suoi aggressori i quali, però, riuscivano a darsi alla fuga. Immediato l’intervento della Volante che anche se non riusciva a  rintracciare nell’immediatezza i responsabili con accertamenti sul luogo dei fatti e ed attività di ricerca di possibili testimoni riusciva ad individuare uno dei responsabili dell’aggressione, un cittadino italiano di venticinque anni. All’esito di una accurata attività di indagine la Squadra Mobile, mediante un’attenta visione delle varie registrazioni dei sistemi di sorveglianza presenti nella zona riusciva e la escussione di ulteriori testimoni addiveniva alla individuazione di un ulteriore responsabile dell’aggressione, un italiano ventisettenne, legato da rapporti di amicizia con il venticinquenne il quale è stato denunciato all’Autorità giudiziaria per lesioni gravi in concorso.  Le ragioni alla base della violenta aggressione risultano, ancora, ancorate a motivazioni futili.

 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür