Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Mercoledì, 13 Marzo 2019 21:52  Asterio Tubaldi  Stampa  696 

osservazioni di alcuni tredicenni della scuola media Patrizi di Recanati per la giornata mondiale per il clima

osservazioni di alcuni tredicenni della scuola media Patrizi di Recanati per la giornata mondiale per il clima

Sabato 16 dicembre 2018 è terminata la Conferenza sul cambiamento climatico organizzata dalle Nazioni Unite, in Polonia. L’obiettivo era quello di decidere i criteri con cui misurare le emissioni di anidride carbonica, studiando le misure più efficaci per contrastare il cambiamento climatico nel mondo.

A parlare è stata una quindicenne attivista svedese di nome Greta. La ragazza ha dunque esposto la sua opinione a tutto il mondo e ai maggiori capi di stato.

E’ stata dunque decisa come data il 15 Marzo per fare delle manifestazioni le quali vorranno sostenere uno sviluppo solidale e con poca anidride carbonica...

Anche alcuni ragazzi della scuola media Patrizi di Recanati vogliono manifestare per dare il proprio contributo. Questo il messaggio che vogliono lanciare ai loro coetanei ma soprattutto agli adulti che governano ....Non tutti i genitori sono d'accordo, molti coetanei dicono che "non serve a nulla", nemmeno i professori approvano la loro scelta, tuttavia questi ragazzi hanno voglia di riscattare il loro futuro. Ascoltiamoli.

Riflessione personale: perché manifestare?

Questo del surriscaldamento globale è un tema molto importante che riguarda in particolar modo il futuro di noi ragazzi.

Siamo stufi di sottostare ai tempi dei politici: vogliamo delle risposte concrete.

Loro hanno sempre “rimandato” le loro promesse, loro hanno sempre assicurato un buon futuro, ma non hanno mai agito, loro non hanno rispettato l’Accordo di Parigi, loro non hanno fatto i loro compiti a casa.

Le 5 ore di scuola che perderemo non sono nemmeno minimamente paragonabili al tempo che LORO hanno perso non tentando, dunque, di salvare il Pianeta.

Il nostro Pianeta.

Il Pianeta di tutti.

Noi studenti scenderemo in piazza con manifesti, striscioni, megafoni e tanta, tanta voglia di rimediare a ciò che LORO hanno fatto.

Inoltre, abbiamo deciso che, durante il nostro tragitto, raccoglieremo i rifiuti presenti a terra e li getteremo svolgendo correttamente la Raccolta Differenziata.

Non si è mai troppo giovani per cambiare il mondo.

Se una sola persona può fare la differenza, figuratevi un’intera città.

Grazie.

Alcuni ragazzi della scuola media Patrizi di Recanati

 

opinioni a confronto

6 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  15/03/2019 18:05  Anonimo271

    Cari bambini: non fatevi strumentalizzare dal "pensiero unico", abituatevi a utilizzare il vostro e personale pensiero critico!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  0   Rimuovi


  • 1  15/03/2019 08:41  Anonimo895

    Quest'onda non va fermata. I ragazzi stanno prendendo consapevolezza di come ogni scelta influenzi il nostro pianeta e il nostro futuro. Cosa che la scuola forse fino ad oggi non è stata in grado di spiegare. E nemmeno gli adulti. Certi banali commenti me lo confermano. Non fermiamo questa voglia di cambiare, e anzi uniamoci tutti, ogni giorno. Ogni scelta che facciamo, dalla scelta di un prodotto senza imballaggio al supermercato, all'acquisto di una auto a metano, all'evitare detersivi inquinanti...ogni gesto quotidiano fa la differenza.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  5   Rimuovi


  • 2  14/03/2019 13:50  Anonimo603

    Ragazzi, intanto potete cominciare la vostra rivoluzione centrando il water quando andate al bagno a scuola, visto che le bidelle s lamentano che lasciate i bagni in condizioni pietose.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    7  0   Rimuovi


  • 3  14/03/2019 10:54  Semicroma Blu

    Al di là delle cicliche chiacchiere teoriche, figlie di una retorica già sfruttata in passato, in pratica che si fa? Nelle cose spicciole di ogni giorno come ci si comporta? Ad esempio, questi "giovani" sanno quanta energia costa produrre l'ultimo modello di telefonino che tutti "devono" avere? Giovani e adulti quanto si sentono di rinunciare a spostarsi (per il lavoro, per la scuola, per il divertimento) in automobile e reclamare più mezzi pubblici efficienti e funzionali? E poi, i rifiuti raccolti con il sistema differenziato che fine fanno, come vengono smaltiti (cosa che i Comuni non rivelano MAI)?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    7  0   Rimuovi


  • 4  14/03/2019 09:22  Gigio Spaccapani

    Non sapendo che fargli fare, in piena deindustrializzazione, tocca almeno trovar loro un posto come massa di manovra. La frase fatta all'americana sui "compiti a casa" fa capire che siamo sulla buona strada.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    6  0   Rimuovi


  • 5  14/03/2019 08:44  Gianni Bonfili

    Trovo sacrosata questa causa e da condividere totalmente,ma per affrontare il problema è indispensabile cogliere lo stretto collegamento che la lega al modello di sviluppo economico scelto dall'uomo, tutto tagliato sulla convenienza immediata ed illimitata.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    5  1   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
15
07
2019
Recanatese, dalla juniores sei nuovi innesti

Recanatese, dalla juniores sei nuovi innesti

Tra una settimana via alla nuova stagione con l'avvio della preparazione atletica

15
07
2019
Marco Raffaeli confermato general manager della Pallacanestro Recanati

Marco Raffaeli confermato general manager della Pallacanestro Recanati

L’ex cestista jesino è l’ideatore del “Torneo delle Città dei Poeti”

 

13
07
2019
Villa Musone, acquisiti a titolo definitivo Carnevalini e Bora

Villa Musone, acquisiti a titolo definitivo Carnevalini e Bora

Il Ds Trozzi ha chiuso la trattativa con la Recanatese, altri due interessanti profili nell'organico 2019 / 2020

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür