Stampa questa pagina

Giovedì, 21 Marzo 2019  Asterio Tubaldi  331 

DISPERSIONE SCOLASTICA E BULLISMO: LA REGIONE MARCHE A LORETO, A CONFRONTO CON 300 STUDENTI

DISPERSIONE SCOLASTICA E BULLISMO: LA REGIONE MARCHE A LORETO, A CONFRONTO CON 300 STUDENTI

Sarà dedicato al tema del bullismo e alla dispersione scolastica l’incontro organizzato dall’assessorato Regionale all’Istruzione, alla formazione, all’orientamento e al lavoro che si terrà venerdì 22 marzo a Loreto, il primo di sette appuntamenti che fanno parte di una più ampia iniziativa di orientamento scolastico e professionale, OrientaMarche, promossa dalla giunta regionale e rivolta agli studenti e, in generale, a tutti i giovani. “Abbiamo deciso – spiega l’assessore Loretta Bravi – di lasciare la parola ai ragazzi, oltre che a esperti e artisti, per affrontare un tema più che attuale, che proprio nelle scuole trova il suo massimo grado di diffusione. Per la Regione Marche è fondamentale coinvolgere i giovani per riflettere insieme sul tema del bullismo, sulle sue manifestazioni e conseguenze, così come sulla dispersione, per raggiungere nuovi e più positivi approcci e punti di vista”. “Il bullismo – prosegue l’assessore - è un tema centrale nelle politiche di governo della giunta regionale, per il quale nel 2018  abbiamo investito 60 mila euro, destinati a iniziative sul cyberbullismo condotte insieme con le università di Ancona e di Camerino. Per il 2019 è previsto un investimento di 100 mila euro e una analoga somma sarà destinata anche nel 2020, per un progetto che prevede, tra l’altro, incontri mirati con i genitori dei ragazzi dell’ultimo anno della scuola primaria e del biennio della scuola superiore, in accordo con la Consulta per la famiglia, attraverso scuole-polo per i territori”.

L’incontro, ospitato dal Comune di Loreto e intitolato “Emergenza educativa: fuga dalla scuola - Riflettiamo insieme su dispersione e bullismo”, si svolgerà al Teatro comunale dalle 10 alle 12,30, ed è rivolto a circa 300 studenti provenienti principalmente dell’Istituto d’Istruzione Superiore Einstein Nebbia e dalle terze classi dell’Istituto Comprensivo G. Solari di Loreto. Nel corso della mattinata è previsto l’intervento della psicoterapeuta Annamaria Mandese, che affronterà il tema della figura del bullo. A seguire,  gli studenti del Liceo Artistico Cantalamessa di Macerata presenteranno i  video “To watch is not to see” e “La scelta sbagliata”, rispettivamente secondo classificato e partecipante alla sezione cortometraggi del concorso nazionale “Scacco al bullo”, finanziato dal MIUR e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Alle 10,45 gli studenti potranno assistere alla testimonianza dell’artista e ballerina Simona Atzori, che offrirà spunti di riflessione sul tema del superamento dei limiti, a partire dal suo libro “Cosa ti manca per essere felice” e dallo spettacolo di danza che ne è seguito. In chiusura una giovane studentessa dell’Istituto Comprensivo G. Solari di Loreto leggerà una sua poesia sul bullismo, interpretata anche dai musicisti Alessandro Berti e Nicola Pigini nel brano ‘Bersaglio’.