Stampa questa pagina

Venerdì, 22 Marzo 2019 07:53  Asterio Tubaldi  656 

Truffa ai danni di un pakistano residente a Recanati

Truffa ai danni di un pakistano residente a Recanati

Era alla ricerca di una casa in affitto un pakistano di 36 anni, coltivatore di professione e residente a Recanati e si è imbattuto in tre truffatori in combutta fra loro. L’uomo, infatti, si è fidato di un suo connazionale, un pakistano di 29 anni, residente a Monte San Giusto, che si è fatto procacciatore dell’affare mostrando al 36enne un alloggio proprio a Montecosaro di cui si è detto proprietario un uomo di Porto San Giorgio di 40 anni. Gli ha anche mostrato l’appartamento che è stato aperto da una quarantaseienne indiana, residente a Fermo. Concordato l’affare il pakistano recanatese ha consegnato ai tre una caparra di 1500 euro e pochi giorni dopo è andato a prendere possesso dell’alloggio ma amaramente ha scoperto che era tutta una truffa. Infatti dei tre non c’era più traccia ed è emerso che l'indiana lavorava come badante in quella casa, offrendo assistenza ad una signora invalida. Aveva le chiavi ed è entrata, in assenza della legittima proprietaria. Da qui la denuncia. I carabinieri della stazione di Montecosaro hanno denunciato a piede libero alla competente Autorità giudiziaria le tre persone, che dovranno rispondere del reato di truffa in concorso. La badante indiana, inoltre, è stata anche denunciata per il reato di violazione di domicilio.

opinioni a confronto

3 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!