Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Venerdì, 22 Marzo 2019 18:28  Asterio Tubaldi  Stampa  1385 

La salvaguardia dell'ospedale cittadino sarà il leit-motiv della campagna elettorale a Recanati

La salvaguardia dell'ospedale cittadino sarà il leit-motiv della campagna elettorale a Recanati

nota del Comitato a difesa del Punto di Primo Intervento del Santa Lucia di Recanati

Il comitato cittadino “Salviamo il Punto di Primo Intervento” sente il dovere di fare un appello chiaro ed esplicito a tutti i candidati a sindaco affinché abbiano a cuore le sorti e l’interesse dell’ospedale di Comunità del Santa Lucia. Purtroppo in questi ultimi decenni abbiamo assistito a un continuo, interminabile smantellamento del nostro Sistema Sanitario (considerato peraltro nel passato uno dei migliori in Europa e nel Mondo), giustificato da parole contraddittorie e incomprensibili quali: “l’ottimizzazione delle risorse”.

Vedendo le “ceneri” del nostro povero Ospedale “Santa Lucia” si è così costituito il nostro “Comitato per la Difesa del Punto di Primo Intervento” e grazie alla concreta lotta operata assieme a gran parte dei cittadini recanatesi si è ottenuto il mantenimento nel nostro territorio del “Punto di Primo Intervento Sanitario”.

Vogliamo per questo ricordare a tutti voi aspiranti alla carica di sindaco i punti principali ed essenziali che hanno guidato sino ad oggi l’impegno del nostro spontaneo comitato:

1)      SERVIZI SANITARI DI EMERGENZA adeguati ed equamente distribuiti su tutto l’ambito territoriale regionale, con facile accessibilità e fruibilità da parte degli utenti. Quindi il mantenimento del Punto di Primo Intervento di Recanati con personale sanitario e parasanitario dedicato, cioè medici ed infermieri esclusivamente addetti a tale servizio di emergenza 24 ore su 24 (evitando così quella attuale, innaturale e pericolosa staffetta del doppio carico lavorativo tra ospedale di comunità e P.P.I., con inevitabile danno agli utenti di entrambe le strutture). E’ necessario dotare a tal fine l’ospedale di un servizio di radiologia h24.

2)      POTENZIAMENTO DELLE STRUTTURE OSPEDALIERE già esistenti e degli ambulatori territoriali, eventualmente con suddivisione delle specializzazioni in una ottica di “Ospedale di Rete Regionale”. Ciò si potrà ottenere anche con il potenziamento dei posti letto gestiti dal personale sanitario “interno” dell’Ospedale di Comunità di Recanati attraverso una vera esclusività del servizio del personale stesso e un giusto adeguamento del loro numero. Istituzione, inoltre, di alcuni posti letto di lungodegenza per far riacquisire al Santa Lucia la qualifica di vero ospedale ingiustamente rimossa.   

3)      MODIFICA DEI PROTOCOLLI DI INVIO alle strutture Ospedaliere Provinciali, in particolare Recanati e Montefano dovranno afferire per protocollo a Macerata e non a Civitanova Marche, poiché la prima è logisticamente più vicina ed accessibile da dette località.

4)      COOPERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI COMUNALI e con i vari comitati spontanei al fine di progettare un nuovo progetto di Sanità Regionale più a misura del territorio e nel rispetto delle strutture ambulatoriali ed ospedaliere già esistenti, quindi senza ulteriori sprechi dovuti alla progettazione di nuove inutili costruzioni.

Il Comitato è pronto ad appoggiare il candidato sindaco che s’impegnerà a lottare per il raggiungimento di questi obiettivi.

Marco Buccetti - COMITATO A DIFESA DEL P.P.I. di RECANATI

opinioni a confronto

15 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  24/03/2019 22:39  Anonimo544

    Organizziamo una manifestazione prima delle elezioni?
    Si vedrebbe chi é con noi....dai...

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    3  1   Rimuovi


  • 1  24/03/2019 21:56  Eeearr

    L’ospedale si può anche chiudere ma ciò che va aperto e velocemente é una clinica psichiatrica. Quella diventa ogni giorno più necessaria!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  1   Rimuovi


  • 2  24/03/2019 13:00  VERCINGETORIGE

    Visto che da quando non intervengo più col mio nick originale di VERCINGETORIGE il o i plagiatori sono spariti (bah!), ci riprovo.
    E riprendo dalle cose che ho già affermato in passato, ma che nessuno, comitato 1 e 2 compreso, ha mai valutato seriamente. Per la sanità, ci sono leggi regionali (titolo V e legislazione concorrente) e leggi nazionali (leggi quadro che impongono parametri uguali per tutte le regioni).
    Le Marche (tramite la gestione PD) ha inteso ristrutturare la nostra sanità esclusivamente dal lato economico, quindi volendo diminuire le spese ha scelto la strada più semplice: chiudere alcuni ospedali ritenuti minori o ridimensionarli, prima a "Casa della Salute" e poi chiamarli "Ospedali di Comunità".
    La legge nazionale indica il livello per le strutture ospedaliere in 3 categorie: Base, Primo e Secondo livello. Per avere ad esempio il Pronto Soccorso, bisogna essere almeno di Base e così anche servizi come la Chirurgia, la Pediatria ecc. Uno per tutti: quello di Base deve avere un "bacino d'utenza" di almeno 150mila abitanti, questo indica la legge nazionale, la famosa Spending Review. Bene..., o male, il Distretto Sanitario di Civitanova Marche (chiamato anche Civitanova-Recanati, sic!) dell'area Vasta 3 (AV3) ha un bacino d'utenza di circa 124mila abitanti, quindi non potrebbe avere neanche un Ospedale di Base, mentre ce l'ha: COME MAI? Anche Macerata non lo potrebbe avere, perché è al di sotto di qualche migliaio: invece ce l'ha. COME MAI?
    Sono informazioni pubbliche ed avvalorate anche, mio contatto diretto, dal responsabile dei Medici Ospedalieri delle Marche Dott Moretti (che RR ha intervistato più volte).
    Le iniziative dei Comitati vanno bene (vedi sfilate), ma finiscono lì, perché sono fatte da tutti i comuni nelle stesse condizioni, e non cambiano le leggi, queste si sono cambiate dalla Giunta e Consiglio Regionale.
    Quindi deve essere inquadrato e progettato un diverso sistema sanitario, regione per regione, perché ad es. le Marche hanno un bacino d'utenza di circa 1.500.00 abitanti e non si può paragonare alla Lombardia che ne ha circa 10milioni e con una geomorfologia totalmente diversa.
    Per concludere, parlando di politici, il "nostro" Luca Marconi, dal palco di Piazza Leopardi, così parlò: " l'Ospedale di Recanati, senza Pediatria, MAI! (registrazione video) . Appunto.
    Sono lungo, ma per spiegare alcune cose, non basta una battuta.
    VERCINGETORIGE

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    7  3   Rimuovi


  • 3  24/03/2019 09:33  Anonimo231

    QUALCUNO HA SCRITTO CHE IL COMITATO E' FORMATO DA POCHE PERSONE CHE NON HANNO UN GRANDE APPEAL. LA VERITÀ È CHE LA PROX VOLTA A PROTESTARE DOBBIAMO ESSERCI TUTTI E NON LASCIARLI SOLI. SE SI VUOLE CAMBIARE QUALCOSA BISOGNA ESSERCI DI PERSONA E NON FARE I LEONI DA TASTIERA, PERCHE NOI SIAMO DEI VOTI E I POLITICI SEGUONO O VOTI. SEVEDONO TANTA GENTE PRENDERANNO IN CONSIDERAZIONE L'ARGOMENTO OSPEDALE COME È SUCCESSO 2/3 ANNI FA SUBITO DOPO IL TERREMOTO. SE RIMANIAMO DIETRO LE TASTIERE INVECE POTRANNO DIPLOMATICAMENTE EVITARE IL DISCORSO

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    3  0   Rimuovi


  • 4  23/03/2019 21:14  Anonimo989

    08:57
    Cosa vuoi che ti risponde,nessuno fa promesse che poi al lato pratico sono inattuabili!
    Salvini e Di Maio possono promettere la luna ed anche se non attuano nulla di quanto promesso sono inavvicinabili da contestazioni,hanno la scorta!
    Il politichino locale non ha nulla,massimo per far vedere che fa prende un camper e va a protestare in regione,INUTILMENTE!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    6  3   Rimuovi


  • 5  23/03/2019 15:21  Anonimo794 cittadino

    Il comitato, che è certamente composto da persone qualificate ed esperte, deve essere un tantino più energico, in passato ci furono personaggi come si dice un po' all'acqua di rose e non conclusero niente. Non bisogna accontentarsi soltanto del P.P,I. Qualcuno afferma che i sindaci non potevano fare niente sulle "leggi" regionali e nazionali, invece potevano e come!!! considerato che in regione e governo nazionale, c'erano "politici" dello stesso partito detto di "sinistra" bahh forse di sinistro.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    3  0   Rimuovi


  • 6  23/03/2019 15:16  Alvise Consigliati

    Sono del tutto d'accordo con voi, ma non credo che con quei tre candidati sindaci fin qui presentati, due Bravi e un Grufi ci siano grosse speranze, non facciamoci grandi illusioni.
    Se non viene fuori un'altro quarto candidato dal fronte opposto di quei tre, una figura di spicco che abbia veramente a cuore le sorti e l’interesse dell’ospedale e voglia di impegnarsi a rivoluzionare quanto purtroppo fatto
    fino ad oggi, qui cari signori del comitato cittadino non si va da nessuna parte.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    5  0   Rimuovi


  • 7  23/03/2019 12:29  Anonimo548

    Abbiamo anche candidati ungheresi? Ormai de recanati ce s'è messi tutti, ce mancava l'ungheresi.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  1   Rimuovi


  • 8  23/03/2019 08:57  Anonimo459

    Candidati prego rispondere.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    7  2   Rimuovi


  • 9  23/03/2019 00:26  Anonimo649

    Noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!
    Noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!
    Aricominciamo||||||||||||||||||
    Noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!
    Per più di quarant'anni la politica locale ha cercato consensi attraverso i campanilismi sulla difesa del proprio ospedale.
    Il risultato è sotto agli occhi di tutti!
    Continuate così a vendere favole al popolo!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    9  8   Rimuovi


  • 10  22/03/2019 23:03  Anonimo847

    Ma la sanità non dipende dal governo e dalla Regione? Un piano sanitario non dovrebbe tenere conto delle tante variabili presenti in un territorio vasto, intercomunale? Non so cosa possa fare un sindaco sinceramente. Può farsi vedere duro di fronte ai suoi cittadini, può resistere, ma poi le scelte vengono prese a prescindere nel 99% dei casi. Certo è che Fiordomo e la Mariani in dieci anni hanno solo subito.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    3  8   Rimuovi


  • 11  22/03/2019 23:01  Anonimo399

    Intenzioni apprezzabili, purtroppo Marco non puoi dichiararti fuori dalla mischia. Se non erro fai parte del Comitato a difesa della vita di cui il Dott. Fuselli e' uno dei maggiori esponenti e che già si è dichiarato a favore del candidato Grufi. Che tu sia pieno di buone intenzioni e della generosità che ti riconosco, guardati attorno al Comitato a difesa del Punto di primo intervento e troverai diversi membri che facevano parte del vecchio Comitato a difesa dell'ospedale, ispirato da Corvatta, usato solo in funzione elettorale.
    Anche adesso sarà così? Attento a non farti strumentalizzare da questi marpioni.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  4   Rimuovi


  • 12  22/03/2019 21:00  Anonimo555Nicolantonio Sacco

    Auguri di Cuore. Ritrovate la tradizione recanatese!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    11  0   Rimuovi


  • 13  22/03/2019 20:47  Anonimo804

    Chiarezza esemplare e discorso onesto. Speriamo in altrettanta chiarezza da parte dei candidati sindaco.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    11  0   Rimuovi


  • 14  22/03/2019 20:16  Dante Beatrice

    Bravi !! Ah no ce ne sono già due .. quindi bravissimi !!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    10  0   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
15
11
2019
Giornata  Nazionale  in  memoria  delle  vittime  della  strada

Giornata Nazionale in memoria delle vittime della strada

domenica 17 novembre  2019


14
11
2019
L’amore sacro e l’amor profano. Ricordando Fabrizio De André

L’amore sacro e l’amor profano. Ricordando Fabrizio De André

A Porto Recanati l'ultima produzione del Vox Phoenicis

 

18
11
2019
LA RINNOVAR2 RECANATI CEDE SUL CAMPO DELLA “E3ENERGY BASKET TODI”

LA RINNOVAR2 RECANATI CEDE SUL CAMPO DELLA “E3ENERGY BASKET TODI”

Punteggio di 74-72, uno svantaggio di soli due punti beffa i recanatesi

17
11
2019
Pera risponde a Mingione, la Recanatese impatta con la Sangiustese ma il San Nicolò Notaresco allunga

Pera risponde a Mingione, la Recanatese impatta con la Sangiustese ma il San Nicolò Notaresco allunga

1 a 1 nel derby giocato al Polisportivo di Civitanova Marche, giallo rossi secondi a meno quattro dagli abruzzesi

17
11
2019
Rigore di Marziani, il Villa Musone espugna il campo della Labor

Rigore di Marziani, il Villa Musone espugna il campo della Labor

Continua il buon momento dei giallo blu

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür