Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Martedì, 26 Marzo 2019 21:24  Asterio Tubaldi  Stampa  713 

Finalmente partono i lavori tanto attesi all'Itis Mattei  di Recanati

Finalmente partono i lavori tanto attesi all'Itis Mattei di Recanati

Presentato oggi in Provincia il progetto di ampliamento dell'Istituto Tecnico-Industriale Enrico Mattei di Recanati.

"Si tratta del primo intervento di questo tipo, ha commentato il presidente Antonio Pettinari, visto che nonostante da una parte si abbiano a disposizione risorse notevolissime per riparare i danni provocati dal terremoto o ricostruire ex novo nelle zone colpite dal sisma, dall'altro le risorse di bilancio dell'ente Regione sono talmente risicate che negli ultimi anni ci siamo limitati a realizzare interventi di manutenzione straordinaria. Ampliamenti o nuovi costruzioni risultavano impossibili da operare".

Verrà costruito il piano terra (5 aule) della nuova palazzina di tre piani, che era già prevista nei programmi pluriennali della Provincia da almeno 12 anni, per dare spazi ad un istituto scolastico al centro del sistema formativo dell’area produttiva maceratese-anconitana, fortemente connesso con le imprese locali, su cui dal 2010 è stato innestato il sistema nazionale dell’alta formazione non accademica (ITS), come scuola di riferimento della fondazione per le nuove tecnologie per l’innovazione del made in Italy.  La costruzione permetterà in futuro la realizzazione di altri due piani per un totale di 15 aule.

Su costi e tempi di realizzazione precisa: "Il costo complessivo della costruzione è di 825 mila euro, precisa il Presidente Pettinari, e anche per questo il progetto è stato eseguito dal nostro ufficio tecnico. Si tratta di un edificio che sarà pienamente adeguato dal punto di vista della prevenzione sismica. L'ampliamento avverrà nella superficie della provincia, all'interno della corte di pertinenza della scuola, per un totale di 446 metri/quadri. Domani verranno consegnati i lavori e si aprirà il cantiere: il nostro obiettivo è di chiudere il tutto nei tempi più brevi possibili".

I lavori sono stati affidati a due imprese locali: la PMTC Srl con sede a Tolentino e Moscatelli Costruzioni Srl di Belforte del Chienti.

E’ stato il dirigente scolastico Giovanni Giri a descrivere la scuola: “In questo anno scolastico contiamo già 800 studenti e per il prossimo anno, in base alle iscrizioni che ci sono già arrivate, supereremo le 900 unità. Cinque anni fa contavamo 34/35 classi, mentre ora siamo giunti a 42/43. Il nostro obiettivo principale è dare una competenza spendibile sul mercato del lavoro e offrire ai nostri studenti aule più avanzate dal punto di vista tecnologico. Al termine del percorso scolastico circa il 30% dei nostri studenti accede con facilità all’Università mentre il resto è ricercatissimo sul lavoro". 

opinioni a confronto

2 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  28/03/2019 19:21  Anonimo602

    Gli ampliamenti, specialmente scolastici non vanno eseguiti a stralci, finirebbero di degradarsi ancor prima di essere terminati, classico delle opere pubbliche ( vedi ospedale Torrette , Macerata , Civitanova, strade ecc. )

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 1  28/03/2019 09:07  Anonimo683

    siamo seri, i lavori vanno fatti quando servono, e non solo x spot amministrativi sotto elezioni

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
palio concorso drappo

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür