Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Venerdì, 12 Aprile 2019 19:52  Asterio Tubaldi  Stampa  768 

Recanati: ripristinato il fondo a favore delle attività commerciali

Recanati: ripristinato il fondo a favore delle attività commerciali

Un consiglio comunale diviso a metà in cui 8 consiglieri votano a favore della proposta di variazione di bilancio, 7 si astengono e uno, Susanna Ortolani del Movimento 5 stelle, vota contro puntando il dito sul fatto che “si sta facendo campagna elettorale con i fondi per gli incentivi al commercio”. E’ proprio questo l’oggetto del contendere, quei soldi che l’Amministrazione l’anno scorso ha stanziato per incentivare l’apertura di nuove attività commerciali o il miglioramento di quelle esistenti nel centro storico cittadino. Fondi per 135 mila euro finiti, però, nel crac della società Weelfare Company che avrebbe dovuto erogare i voucher ai commercianti che ne avevano diritto avendo fatto “investimenti sopra le loro forze”, come ha denunciato il consigliere di forza Italia Sauro Frapiccini.

Doveva essere una variazione di bilancio che raccoglieva tutti gli imput del documento programmatico approvato nel dicembre scorso dal Consiglio Comunale stesso ma “la montagna ha partorito un topolino, ha commentato il consigliere Maurizio Paoletti. Se non ci fossero state nuove entrate ben poco sarebbe stato inserito delle nostre richieste e dichiaro di non votare contro all’atto ma di astenermi solo per responsabilità nei confronti dei cittadini interessati a queste variazioni”.

Non è stato facile, in effetti, per l’assessore al bilancio Antonio Bravi far quadrare i conti e per fortuna che a salvarlo sono arrivate nuove entrate non previste: 135 mila euro per Imu e imposte corrisposte a seguito della chiusura del fallimento della General Music e quasi 200 mila euro dal governo per rimborso Imu e tasi. Ciò ha permesso di garantire comunque lo stanziamento di 138.600 euro a favore dei commercianti e per il pagamento delle luminarie natalizie e, seppur in parte, di accogliere le richieste del Consiglio del dicembre scorso.

La variazione, infatti, prevede lo stanziamento di 15 mila euro nel 2019 e 25 nel 2020 a favore della permanenza delle persone anziane a domicilio, 20 mila per la costituzione di un centro ricerca e documentazione all’interno del Museo dell’emigrazione e 15 mila per l’abbellimento natalizio della città. Un po’ poco, tanto che a storcere il naso e a decidere per l’astensione, oltre alla minoranza storica (Bertini, Paoletti, Frapiccini e Baleani) anche i consiglieri Castagnari e Biagiola, ex PD e oggi “Progetto Recanati”, e lo stesso presidente del Consiglio Massimiliano Grufi. 

foto di Arianna Smorlesi

opinioni a confronto

7 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  14/04/2019 09:15  X anonimo 904

    Caro anonimo 904 già alcuni negozianti di via falleroni utilizzano i parcheggi di piazzale bianchi,

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  0   Rimuovi


  • 1  14/04/2019 05:59  Anonimo795

    Che cosa vuol dire favorire la permanenza dipersone anziane nel loro domicilio? Adeguare le loro abitazioni spesso ormai fuori norma, oppure mandare i pasti a domicilio oppure l'assistenza domiciliare? Perchè non attivare modelli diffusi in altre realtà come il cohousing? Tanti stabili vuoti del centro storico potrebbero essere adibiti a residenze di questo tipo, tre - sei anziani soli con spazi comuni e spazi privati, un supporto esterno per eventuali servizi pesanti e eventuali esigenze di ordine medico sanitario. E' una proposta per tutti i candidati delle prossime elezioni.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 2  13/04/2019 22:34  Anonimo444

    Lo ripristinano adesso in corrispondenza delle votazioni!!! Ma perche' i proprietari non abbassano gli oneri per gli affitti??? Dietro la promessa di un voto qualsiasi cosa chiederete vi sara' data!!! E' il momento buono.......

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 3  13/04/2019 11:27  Anonimo576

    Che furbi questi della Giunta e della maggioranza: chissà perché proprio ad in mese dalle elezioni tale decisione? Popolo di Recanati vediamo di mandarli via al primo turno!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    6  4   Rimuovi


  • 4  13/04/2019 07:46  Anonimo839

    Come al solito qualcosa non quadra. I contributi per i commercianti devono essere presi da specifici finanziamenti e non dal pozzo di San Patrizio e cioè dai cittadini.
    In sostanza, io non pago l'IMU per fare le vetrine dei negozi. Spero che qualcuno controlli la liceità dei finanziamenti.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    11  1   Rimuovi


  • 5  13/04/2019 04:24  Anonimo904

    Bene i fondi per le attività commerciali, ma gli esercizi pubblici che lavorano soprattutto con i turisti e non con i residenti hanno bisogno di parcheggi. Chi si serve dei locali di Via Falleroni perchè non può sostare nei piazzali Bianchi e XVIII Settembre? A parte il Gallery che ha i posti riservati così come l'Hotel la Ginestra, gli ospiti di appartamenti per le vacanze nella zona Duomo non essendo residenti dove dovrebbero andare a parcheggiare?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  3   Rimuovi


  • 6  12/04/2019 20:02  Anonimo578

    Come al solito la 5 stelle
    ......Si dimostra incapace di qualsiasi dialogo.
    Ancora x poco grazie a Dio.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    5  6   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
rinnovar2-sponsor silver
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
18
06
2019
LORETO SUCCESSO DELLA STAGIONE TEATRALE 2019

LORETO SUCCESSO DELLA STAGIONE TEATRALE 2019

intervista con l’assessore alla cultura Luca Mariani

18
06
2019
1944-2019, Montecassiano ricorda le vittime del nazismo

1944-2019, Montecassiano ricorda le vittime del nazismo

Gli eccidi di Sambucheto e Valle Cascia e il bombardamento del centro saranno al centro di commemorazioni, conferenze e una serata di approfondimento

 

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür