Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Venerdì, 12 Aprile 2019 22:16  Asterio Tubaldi  Stampa  863 

Punti di discesa e di risalita bus turistici. Intervento di Loreto Libera

Punti di discesa e di risalita bus turistici. Intervento di Loreto Libera

Mozione di Loreto Libera: si riveda la relativa delibera di Giunta.

 

 

Prima dell'estate si riorganizzi il sistema a favore di commercianti e ristoratori del Centro Storico: nessuno sia discriminato e si tuteli la salute dei cittadini da inquinamento dell'aria e acustico.

 

Che la viabilità a Loreto sia uno dei problemi più incancreniti e irrisolti da diversi anni a questa parte è ormai un dato di fatto. Questo accade sia al Centro sia nelle frazioni come Villa Musone. Una situazione che nelle ultime settimane vede un aperto conflitto tra operatori commerciali di varie zone del Centro Storico. "Il divide et impera è ora che finisca – esordisce la civica capeggiata da Cristina Castellani – dopo un periodo di "sperimentazione" ormai troppo lungo e di blocco dell'ascensore inclinato, si sta osservando che la famosa delibera di giunta del 2017 ha dei punti critici che occorre subito limare". Abbiamo presentato una mozione – dichiara il consigliere Gianluca Castagnani – che intende porre l'attenzione sul fatto che i pullman non possono girare a vuoto anche per tre volte di seguito attorno alle mura: è irrazionale e va contro le norme sia del Codice della Strada sia del Piano di Risanamento dell'Aria della Regione sia del piano di zonizzazione acustica".

Per la civica Loreto Libera la risalita dei turisti dopo la visita della Basilica deve essere garantita nello stesso punto, o nelle immediate vicinanze da dove si è arrivati. Molti dei pellegrini sono anziani e necessitano di punti di riferimento concreti inoltre generalmente gli acquisti dei "ricordini" o di un pezzo di pizza avvengono dopo l'uscita dalla Chiesa. Al contempo occorre che non sia penalizzato nessuno, da qualsiasi parte il pullman si fermi, e che tutti gli operatori economici, di qualsiasi punto di ingresso al centro storico, abbiao pari dignità nello svolgimento delle proprie attività dato che tutti pagano le tasse e contribuiscono al bilancio comunale.

Loreto Libera ricorda che per quanto concerne l'area di via Sisto V occorre far scendere e risalire le persone nel punto meno critico cioè sotto le mura di via Castelfidardo, evitando la discesa in massa accanto al Bastione San Gallo, lasciando ovviamente intatta la possibilità di discesa di diversamente abili, soggetti in carrozzina e anziani con problemi di deambulazione, riducendo i tempi di sosta solo per i minuti necessari a questa operazione (c'è tutto il tempo e lo spazio necessario lungo il rettilineo, sotto le mura di via Castelfidardo o al parcheggio Eurhope). Questo è dettato dal buon senso: file di auto si creano sino a metà di via Marconi con evidente inquinamento dell'aria, blocco del traffico e vibrazioni acustiche. C'è poi il parcheggio Eurhope che svolge il compito di raccolta dei pullman medesimi evitando giri inutili. Occorre ricordare inoltre che per quanto concerne Porta Marina, fotografie e chiamate agli agenti di P.M. evidenziano la problematica del blocco all'uscita e all'accesso della Porta medesima, col rischio di vedere bloccati mezzi di soccorso come ambulanze o Vigili del Fuoco, causa fila di pullman in attesa – occorre mettere dei dissuasori posti perpendicolarmente all'uscita della porta, come fossero un prolungamento della via Asdrubali verso l'esterno in modo che i pullman non possano parcheggiare di fronte alla Porta e i pedoni possano, con tutta la giusta tranquillità, accedere entro le mura attraversando in sicurezza la strada stessa. A Porta Marina per la stessa causa, i soggetti che sostano negli stalli dei portatori di handicap (spesso nemmeno col contrassegno – qui occorrono ferrei controlli) non riescono ad uscire perchè bloccati dai pullman in fila: occorre eliminare una parte di questi stalli ripartendoli più omogeneamente nel Centro medesimo e creando un punto esclusivo per i pullman. Occorre rispristinare un punto sosta per pullman in via Minzoni, lato opposto ai giardini (per motivi di sicurezza), con relativo percorso a tutela dei pedoni con dissuasori di velocità aggiuntivi più o meno di fronte alla pizzeria di Porta Marina, così che uno o due punti aggiuntivi di sosta permettano la decongestione della fila di auto che aspettano di arrivare a Porta Marina, diminuendo così anche l'enorme disagio per i residenti di via Maccari che si ritrovano a fare lunghe file, loro malgrado, quotidianamente. Per Porta Marina, prosegue la civica Loreto Libera, occorre comunque tutelare sia l'arrivo sia la ripartenza dei medesimi soggetti così come la delibera già riporta e che ci sia un'adeguata percentuale di ripartizione nello smistamento dei pullman.

Gli operatori ausiliari e gli agenti della Municipale devono così coordinarsi affinché non si ammucchino troppi mezzi da una parte o dall'altra con evidente congestione e disagi oltre che malumori dei commercianti stessi.

Una mozione di buon senso – quella di Loreto Libera – che, con spirito costruttivo, come da sempre fa in questa legislatura, intende smuovere dall'inerzia l'Amministrazione Comunale e stimolarla nel prendere la giusta responsabilità sia nella pianificazione sia nella gestione della problematica, perchè attualmente la deliberazione relativa alla "ridefinizione di punti di discesa e risalita bus turistici" crea interpretazioni ambigue e peggiora la situazione del traffico attorno alle mura.

Basta pertanto con questo modo di agire, soprattutto in vista della prossima buona stagione; pertanto la mozione intende far rivedere la delibera di Giunta Municipale del 2017 creando un circuito virtuoso di postazioni di pullman turistici, ove possano localizzarsi per la discesa e la risalita, al fine del miglior servizio per il pellegrino e per gli operatori commerciali loretani. I turisti – concludono Cristina Castellani e Gianluca Castagnani - devono avere la massima possibilità di visitare in pieno Loreto, cercando di rimanere il più possibile e godendo di tutte le sue bellezze, artistiche, architettoniche, paesaggistiche ma anche di quelle commerciali, artigianali e produttive.

opinioni a confronto

1 commento

  • 0  13/04/2019 08:31  Anonimo377

    Ma i lavori alle scuole di via Marconi quando iniziano? Spariti i soldi della Region e?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
18
06
2019
LORETO SUCCESSO DELLA STAGIONE TEATRALE 2019

LORETO SUCCESSO DELLA STAGIONE TEATRALE 2019

intervista con l’assessore alla cultura Luca Mariani

18
06
2019
1944-2019, Montecassiano ricorda le vittime del nazismo

1944-2019, Montecassiano ricorda le vittime del nazismo

Gli eccidi di Sambucheto e Valle Cascia e il bombardamento del centro saranno al centro di commemorazioni, conferenze e una serata di approfondimento

 

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür