Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it
« Giugno 2019 »
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

ARCHIVIO NOTIZIE

15
06
2019
Montecassiano, la sezione dell’Avis compie 55 anni

Montecassiano, la sezione dell’Avis compie 55 anni

Domenica il festeggiamento dell’anniversario con corteo, celebrazione liturgica e ufficiale

14
06
2019
Il Cambiamento a Recanati

Il Cambiamento a Recanati

riflessione ironica ma seria del Professor Cuomo, architetto, da anni a Recanati e innamorato della nostra città

13
06
2019
AUDIONEWS
Intervista a Jonathan Arpetti

Intervista a Jonathan Arpetti

autore del libro "Leopardi si tinge di nero" insieme a Christina B. Assouad

Martedì, 23 Aprile 2019 21:18  Asterio Tubaldi  Stampa  238 

Infiltrazioni criminali nell'economia e nel tessuto sociale marchigiano

Infiltrazioni criminali nell'economia e nel tessuto sociale marchigiano

Leonardi (FdI): la Regione istituisca un Osservatorio Permanente.

A poche settimane dalla presentazione della mozione contro la mafia nigeriana e la richiesta al Governo di un maggiore impegno nella nostra regione, la capogruppo di Fratelli d'Italia Elena Leonardi deposita ora un atto sulle infiltrazioni mafiose nel tessuto economico e sociale marchigiano. La lotta alla mafia, condotta politicamente da Fratelli d'Italia e prima dalla storica destra italiana con atti concreti e simbolici come nel 1992 quando propose e votò Paolo Borsellino come Presidente della Repubblica, deve concretizzarsi anche nelle Marche con fatti tangibili creando i presupposti per il non radicamento e per un'intensificazione del contrasto sino al totale debellamento.

L'atto regionale evidenzia come anche nelle Marche oltre ai pericolosi e milionari traffici di droga esistano numerose altre attività di riciclaggio di denaro sporco che coinvolgono innumerevoli settori dalla gestione di centri commerciali, all'edilizia privata e pubblica, dallo smaltimento dei rifiuti alle società immobiliari, fino al gioco d'azzardo on line e all'usura. Ad affermarlo – evidenzia la Leonardi – sono autorevoli esponenti della lotta alla mafia o studiosi di questo fenomeno, come il Magistrato Nicola Gratteri, il Commissario per il Coordinamento delle Attività Antiusura, Domenico Cuttaia, il Procuratore Generale delle Marche Sottani, il quale, nel giugno scorso ha evidenziato il “pericolo delle infiltrazioni mafiose nella ricostruzione con nomi legati al crimine organizzato”. Lo dicono i rapporti della Direzione Nazionale dell'Antimafia e il Procuratore Nazionale Antimafia. Si ricordano infine le dichiarazioni del Procuratore Generale di Ancona Macrì, il quale ha descritto un “substrato sociale marcio, un intreccio di lobby, poteri forti, consociativismi, giri di cocaina e soprattutto infiltrazioni mafiose”.

La mozione della Leonardi evidenzia, come messo nero su bianco da Gratteri, "come si assiste oggi ad un'evoluzione delle tradizionali attività criminali in direzione di un'imprenditoria mafiosa moderna, caratterizzata da modalità operative agili e funzionali a penetrare la realtà socio-economica con sistemi sempre più corruttivi e collusivi”.

Per Leonardi il Consiglio Regionale delle Marche deve dare un segnale concreto e non demagogico: è necessario evitare che si instauri, se non si è in alcuni casi instaurato va spezzato, un regime di complicità e omertà che favorisce l'infiltrazione mafiosa anche nella nostra regione un tempo scevra da queste forme di criminalità. La lotta va fatta con controlli anche nelle pubbliche amministrazioni e nei rilasci di permessi o appalti. Nella mozione la rappresentante del partito della Meloni chiede innanzitutto un impegno all'intero Consiglio e alla Giunta Regionale ad istituire urgentemente un Osservatorio Permanente per il contrasto alla criminalità organizzata e mafiosa nelle Marche e ad istituire un Tavolo della Legalità per le Marche, con funzione di confronto tra esponenti della società marchigiana sul fenomeno del contrasto alla criminalità organizzata e mafiosa, della sua prevenzione e della promozione della cultura della legalità.

Leonardi sollecita inoltre la Regione ad attivarsi affinché si chieda al Governo Nazionale il potenziamento in uomini e mezzi delle Forze della Guardia di Finanza e delle altre Forze dell'Ordine impegnate nel contrasto alla mafia, tramite iniziative urgenti, anche con normative specifiche di competenza, per potenziare le attività di indagine e contrasto efficace sul territorio marchigiano delle infiltrazioni mafiose.

 

opinioni a confronto

1 commento

  • 0  24/04/2019 08:01  Ario Roncitelli

    Una inutile commissione, come le tante che i politicanti s'inventano per far credere di occuparsi di cose importanti e preparare nuove passerelle per capipartito e simili a scopo elettorale. Piuttosto: perchè non pensa la stessa cosa per la sanità o per la situazione del trasporto pubblico nelle Marche? Troppo... delicato, eh?!?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür