Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Giovedì, 25 Aprile 2019 08:55  Asterio Tubaldi  Stampa  1267 

La patata bollente della gestione dei parcheggi a Recanati

La patata bollente della gestione dei parcheggi a Recanati

Una lettera che scotta quella che la Project Parcheggi Recanati s.r.l. ha inviato all’amministrazione Fiordomo per chiedere di rivedere quanto prima il piano tariffario sia dei parcheggi su strada che quelli del centro città 2.0.  I conti non portano e c’è la necessità di modificare le tariffe.

Oggi il territorio è diviso in tre aree: blu, la più onerosa, il cui costo orario è di 1.20, poi segue la zona rossa che è di 0.60 ed infine la verde, la più economica, di appena 0.40 all’ora. Discorso a parte per la sosta nel mega parcheggio del Centro città dove i recanatesi in possesso della  tessera, del costo annuo di 5 euro, possono sostare al prezzo di 0.60 euro sempre all’ora, mentre per i non residenti il costo si raddoppia a 1.20.

Quello che chiede la società Project Parcheggi è la tariffa unica senza più distinzioni fra aree blu verdi e rosse. I residenti del centro storico parcheggerebbero tutti ad un costo di un euro all’ora in qualsiasi area delimitata dalle strisce, fermo restando la possibilità di contrarre un abbonamento annuo di 30 euro per la prima auto. Aumenta anche di un’ora l’orario di tariffazione: mattina 9-13, pomeriggio non più dalle 16 ma dalle 15 sino alle 20. I non residenti pagano la tariffa unica di 1.20 all’ora. Scompare, nel periodo estivo, la sosta a pagamento dopo le 20 ma, sia nel periodo estivo che invernale, la sosta a pagamento è dalle ore 9 alle 20, viene cioè abolito il parcheggio libero dalle ore 13 alle 16 come è attualmente, che permetteva ai non residenti di poter raggiungere ristoranti o altri punti di ristoro del centro storico senza pagare la sosta. Infine vengono ridotti i periodi di tolleranza per il ticket scaduto con il rischio di incorrere nelle contravvenzioni.

Questo sarà sicuramente un tema caldo della campagna elettorale in città: auguri a tutti i candidati sindaci ma soprattutto ai cittadini!

opinioni a confronto

19 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  26/04/2019 21:57  Anonimo860

    Comunque si paga ovunque e con la tariffa residenti davvero poco, ma la gente ama lagnarsi e non informarsi. Invece assolutamente male indicato l'ingresso e tutto lì secondo me il problema che la gente non sa dove passare... inoltre mi auguro che chiunque vinca si occupi di mantenere il verde pubblico in ordine ...questi giorni pieni di turismo che è un piacere..si vedono vere e proprie fratte di erbacce, la scalinata che conduce a viale Adriatico nemmeno si vede ed è vergognoso... sarà che le città piccole e modeste curate e ben tenute fanno sempre breccia nel cuore e ai commercianti perennemente scontenti diciamo trovate un vetrinista, sorridere di più e aprire locali per mangiare anche self service... abbiamo tutte le carte basta un po' di cura e di entusiasmo...

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  2   Rimuovi


  • 1  26/04/2019 20:51  Anonimo596

    Per chi come me non stava a Recanati al tempo della giunta Corvatta qualche chiarimento è arrivato da questa discussione e quindi grazie a questa radio. Adesso i candidati spieghino bene come uscirne con minor danno possibile. Intanto non voterò di certo chi si mette nella linea della continuità con la precedente amministrazione che è stata quantomeno acquiescente se non anche complice.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 2  26/04/2019 19:01  Anonimo529

    Anonimo 865 vai a vedere le carte in Comune e ti renderai conto che nel progetto del contratto non esisteva alcun fantomatico e costosissimo collegamento dalla bretella Paolina fino al terzo piano seminterrato! I p
    palazzoni previsti ne rimanevano tre: uno dove è stato realizzato e gli atri due sul P.le Adriatico con tre piani seminterrato e rampa di accesso circolare tutti a vista. Di viabilità nuova nemmeno l'ombra ed i parcheggi pubblici erano davvero pochetti. Tale contratto prevedeva e prevede ancora la concessione di tutti i parcheggi blu di superficie di Recanati per 45 anni. Quindi è la tua vecchia Amministrazione che ha condannato i Recanatesi per mezzo secolo. I 99 anni di adesso sono previsti solo per il piano seminterrato dell'attuale parcheggione mentre tutti gli altri a raso della città sono bloccati per 45 anni. Infine è oggettivo che tre palazzoni multilpiano senza viabilità erano più impattanti e meno funzionali di quanto realizzato e ben visibile ora. Oggi ci sono a vista solo aree libere per i parcheggi, un solo edificio purtroppo (realizzato soprattutto per le permute dei privati da te espropriati), una piazza parcheggio, un parco per cani e una viabilità sicuramente migliore di quella non prevista nel progetto precedente! Chiaro?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    5  3   Rimuovi


  • 3  26/04/2019 18:58  Anonimo594

    Ma chi sono questi geni che hanno voluto e approvato questo progetto vendendo per 99 anni un pezzo di Recanati? Nomi e cognomi prego . Sicuramente li troviamo in liste e listarelle per appoggiare i nuovi candidati sindaci con la probabilità di trovarli per altri 5 anni a far porcate.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 4  26/04/2019 16:27  Elisabetta Baleani

    Che il progetto, così come concepito, sarebbe stato assolutamente kamikaze, a Francesco Fiordomo era stato detto dalla sottoscritta (e da tanti altri, immagino) che non capisce niente di politica. Infatti non ci vuole un master alla Bocconi per capire che, per rilanciare il centro in un posto già morto come Recanati, i parcheggi a pagamento avrebbero solo peggiorato e non certo migliorato la situazione. Però, siccome ovunque, diceva il sindaco attuale, i parcheggi sono a pagamento, anche a Recanati devono diventare tali. Se non fosse che il ragionamento non fila: se il centro era vuoto e disertato, speri di rilanciarlo con i parcheggi a pagamento? Recanati non è nè Ancona, nè Macerata e neanche Loreto o Porto Recanati, che possono contare su flussi notevoli di turisti religiosi o di bagnanti stagionali. Recanati è un paese che, non avendo particolari attrattive commerciali in zona centro, non si poteva pensare di rimettere in pista così. E non era difficile, insisto, arrivarci. Mi domando chi di noi è disposto a pagare un euro e venti di parcheggio per andare a prendere un caffè. Quanto alla passeggiata, lascio l'auto a casa e passeggio altrove, così non pago. Ma forse sono scema.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    8  1   Rimuovi


  • 5  26/04/2019 12:19  Anonimo597

    Caro Francesco, visto la campagna elettorale per il candidato sindaco A. Bravi, che poi sarebbe il tuo proseguo, ti consiglierei di trovare una soluzione per appropiarci del nuovo parcheggio. Non sono d'accordo con chi vuole ricostruire sul piano sopra del parcheggio un nuovo campo sportivo. Ormai l'errore è stato fatto e c'e solo da recuperare facendo meno danni possibili. Visto che un tesoretto è disponibile nelle casse comunali , come ben dici, questo è il momento giusto per lottare per e riprenderci la proprietà del parcheggio . Poi con un minimo di buon senso sulle tariffe applicate e con la possibilita di poter fare scegliere al cittadino creando qualche parcheggio libero in più , avrai la formula vincente!!!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    3  3   Rimuovi


  • 6  26/04/2019 10:00  Anonimo865

    anonimo 279 quanto da te riportato risponde solo in parte a verità perchè non hai ricordato che l'intervento dell'amm. corvatta manteneva il campo sportivo motivo per il quale la volumetria veniva concentrata in viale adriatico e tutta al di sotto del livello di via cesare battisti, quindi non impattante, uno dei tre palazzi alla fine venne eliminato dal progetto e la viabilità che tu dici inesistente era senza ombra di dubbio ben concepita e progettata in quanto per l'accesso ai piani interrati,( nei quali tra 'altro erano previsti anche dei garage da vendere o affittare ai residenti del centro storico al fine di riportare la residenza al centro),era prevista la realizzazione di una nuova strada che dalla bretella, passando in prossimità dell'officina mec auto, consentiva accesso diretto ai parcheggi.
    Senza dubbio meglio dell'attuale accesso introvabile, inaccessibile e che per arrivarvi bisogna passare tramite una stradina fiancheggiante un'abitazione privata, larga due metri e mezzo, anche l'apertura d'acceso al parcheggio attuale è interamente aperto verso il conero ed in zona tutela, ma è evidente che questo è giustificabile se fatto dai tuoi compagnucci ed inaccettabile se fatto dagli altri in pefgetto stile comunistoide.
    Oppure ritieni più bella e funzionante la rotatoria realizzata dal vostro grande "arch".Severini all'altezza del Coal che dovrebbe canalizzare il traffico sul parcheggio,preso atto che questo di rota torie se ne intende , vedasi quella in fondo a via gherarducci; prima di criticare pensate un pò a quanto da voi prodotto ma in particolare come prodotto

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    6  4   Rimuovi


  • 7  25/04/2019 21:18  Anonimo279

    Il project finacing di Corvatta e Sensini non era altro che una mega lottizzazione nelle aree comunali (date a gratis) di P.le Adriatico ed quella del vecchio parcheggio vicino al campo di calcio (quella contenuta dal muro che franava, perche' fatto male da un noto ingegnere negli anni '60 e '70). Tale lottizzazione prevedeva tre grandi palazzoni: uno è quello costruito vicino al campo sportivo; il secondo doveva essere realizzato difronte, sull'area della carrozzeria Giovannini, ed il terzo nell'area di P.le Adriatico sotto la scarpata di via Battisti. I tre palazzi prevedevano ai piani alti il residenziale ed ai piani terra il commerciale. I due pallazzi di P.le Adriatico, inoltre avrebbero avuto tre piani seminterrati (quindi a vista ed aperti verso il Foro Boario in piena zona paesaggistica) serviti da una rampa di accesso di forma circolare (come quelli dei parcheggi multipiano) anch'essa tutta in bella vista. I tre piani seminterrati poi non erano destinati solamente a parcheggi pubblici (ne erano previsti meno di 200 all'ultimo piano seminterrato), ma c'erano i box privati per gli appartamenti delle palazzine ed altri da vendere sempre a privati. Tale pogetto non prevedeva alcuna viabilità: si entrava solo da Viale Adriatico per arrivare alla bella rampa circolare e farsi tre piani interrati per trovare un posto all'ultimo, quello destinato a parcheggi pubblici a pagamento. Inoltre sul piazzale del Foro Boario c'era pure un distributore di benzina ed un annesso edificio commerciale! Infine tutti i parcheggi blu di Recanati e quelli del seminterrato venivano assegnati al concessionario per 45 anni (mezzo secolo). Il famoso project financing del Centro Città era quello sopra descritto ed il contratto era stato firmato da Corvatta e Sensini nel 2009 sotto elezione!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    8  5   Rimuovi


  • 8  25/04/2019 18:33  Anonimo636

    Occorre che ciascuno dia un contributo di idee perchè il problema esiste e non solo per Recanati.
    Io quando vado fuori, e cioè faccio il turista, non mi pongo particolari problemi se pago 1 euro o 1,20 o 1,40 ..... pago e basta, perchè cerco un servizio.
    Analogamente dovrebbe succedere per Recanati.
    Come residente mi sembra che le agevolazioni attuate e proposte siano di buon senso e comunque vanno nella direzione giusta.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    7  16   Rimuovi


  • 9  25/04/2019 15:34  Anonimo570

    Il commento di Anonimo 193 è strumentale e teso volutamente a confondere le cose, compreso il riferimento al 25aprile che fatto così suona quasi blasfemo. Qui è stato riportato il contenuto della lettera con le richieste che la Project ha indirizzato alla amministrazione. Sarà compito del futuro sindaco mediare e risolvere e se ci sarà un cambio di "cerchio magico" vedremo questi miracoli ma "se", e sottolineo il se...

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  10   Rimuovi


  • 10  25/04/2019 14:18  Anonimo268

    Sì lodano di aver fatto tanto .... ma non si ammettono mai i propri errori
    Questa è politica .. o no?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    16  10   Rimuovi


  • 11  25/04/2019 14:05  Anonimo270

    Se non ci sono clausole che obbligano a modificare le tariffe....basta dire di no.....

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    11  0   Rimuovi


  • 12  25/04/2019 13:58  Anonimo596

    E' ora che si conoscano nomi e cognomi degli amministratori che ci hanno consegnati legati e imbavagliati come bottino di guerra alla società Project parcheggi Recanati srl in modo che almeno non vengano votati, ne' loro ne' i loro fiancheggiatori. Poi si faccia un investimento incaricando uno studio legale bello tosto per cercare almeno di limitare i danni. I cittadini devono cominciare ad avere più senso civico, le multe illegittime, e ce ne sono molte, vanno tutte contestate nelle sedi opportune in particolare davanti al giudice di pace. Lo so bene che per la singola multa è più comodo pagare e non pensarci più ma in questo modo si invitano lorsignori a continuare nei loro abusi. Possibile che nessun candidato sindaco, invece di voli pindarici, sia capace di fondare un comitato multe, simile al comitato varchi di Porto Recanati? Inutile attendere troppo da chi arriva alla fatidica poltrona, quando si accomodano si acquietano basta guardare il passato prossimo.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    5  2   Rimuovi


  • 13  25/04/2019 12:52  Anonimo662

    193 ma di che paese parli? Non sicuramente Di Recanati

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    3  10   Rimuovi


  • 14  25/04/2019 12:48  Anonimo251

    Tranquilli... Il sindaco dirà che non aumenterà nulla... Prima delle elezioni... Poi...

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    12  4   Rimuovi


  • 15  25/04/2019 12:07  Anonimo sii giusto

    Ma chi è stato che ha venduto i parcheggi di Recanati per 99 anni. Questo caro Asterio non lo dici mai. Poi pubblichi un:articolo su uno che sputa sul piatto dove mangia. Buon 25 aprile

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    8  3   Rimuovi


  • 16  25/04/2019 11:41  Anonimo272

    Anonimo 193, il 25 aprile passalo tra i libri. Magari riesci ad allargare un po’ l’intelletto.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    6  11   Rimuovi


  • 17  25/04/2019 11:25  Anonimo578

    Anonimo 193 il contratto con i parcheggiatori era stato sottoscitto dall'Amministrazione Corvatta sotto elezioni del 2009!
    Perciò ringrazia il Dottore e la sua Giunta di allora!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    9  12   Rimuovi


  • 18  25/04/2019 10:03  Anonimo193

    Grazie Fiordomo, grazie vicesindaco &company, per il parcheggio , per l'ospedale (ei fu!), per la viabilità pericolosa, per le multe selvaggie, per un centro storico moribondo, per ascensori inutili e osceni esteticamente,per le casse vuote perchè tutto speso per avvenimenti fatti da nani e ballerine e per nani e ballerine del cerchio magico.... e l'elenco sarebbe ancora lungo....
    La speranza è che ci sia per noi recanatesi un novello 25 aprile!!1

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    36  21   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
15
11
2019
Giornata  Nazionale  in  memoria  delle  vittime  della  strada

Giornata Nazionale in memoria delle vittime della strada

domenica 17 novembre  2019


14
11
2019
L’amore sacro e l’amor profano. Ricordando Fabrizio De André

L’amore sacro e l’amor profano. Ricordando Fabrizio De André

A Porto Recanati l'ultima produzione del Vox Phoenicis

 

18
11
2019
LA RINNOVAR2 RECANATI CEDE SUL CAMPO DELLA “E3ENERGY BASKET TODI”

LA RINNOVAR2 RECANATI CEDE SUL CAMPO DELLA “E3ENERGY BASKET TODI”

Punteggio di 74-72, uno svantaggio di soli due punti beffa i recanatesi

17
11
2019
Pera risponde a Mingione, la Recanatese impatta con la Sangiustese ma il San Nicolò Notaresco allunga

Pera risponde a Mingione, la Recanatese impatta con la Sangiustese ma il San Nicolò Notaresco allunga

1 a 1 nel derby giocato al Polisportivo di Civitanova Marche, giallo rossi secondi a meno quattro dagli abruzzesi

17
11
2019
Rigore di Marziani, il Villa Musone espugna il campo della Labor

Rigore di Marziani, il Villa Musone espugna il campo della Labor

Continua il buon momento dei giallo blu

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür