Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it
« Dicembre 2019 »
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

ARCHIVIO NOTIZIE

03
12
2019
AUDIONEWS
Minespazzeska

Minespazzeska

03
12
2019
"La Rocca dei Poeti" a Recanati il 14 dicembre

"La Rocca dei Poeti" a Recanati il 14 dicembre

Presso l’Aula Magna del Comune appuntamento con la V edizione del Festival Nazionale di poesia itinerante 

Lunedì, 29 Aprile 2019 18:21  Asterio Tubaldi  Stampa  288 

DROGA E MAFIE – ELENA LEONARDI: FIUMI DI DROGA E MESSAGGI CULTURALI DISTORTI SONO ORMAI UNA EMERGENZA SOCIALE

DROGA E MAFIE – ELENA LEONARDI: FIUMI DI DROGA E MESSAGGI CULTURALI DISTORTI SONO ORMAI UNA EMERGENZA SOCIALE

Dopo l'incontro avvenuto nei giorni scorsi ad Ancona, organizzato da Fratelli d'Italia, con lo psichiatra Alessandro Meluzzi e lo zio della povera Pamela Mastropietro, Marco Valerio Verni, sull'emergenza droghe e sulla necessità della lotta contro quella che nelle Marche sta diventando un fenomeno insostenibile, interviene la capogruppo regionale di FdI Elena Leonardi .

Quello che occorre combattere – esordisce la rappresentante del partito della Meloni – intanto è il messaggio distorto che si fa passare con l'utilizzo delle cosiddette "droghe leggere": la Cannabis come sostanza non dannosa che vede addirittura in Parlamento proposte di legge per la liberalizzazione, evidenziando tutta la responsabilità politica del Movimento 5 Stelle che l'ha presentata e tutta quella componente della sinistra da tempo su questa posizione. Eppure – prosegue Leonardi – è di questi giorni l'intervento del Questore di Macerata Pignataro - che condivido nel merito – il quale, dati scientifici alla mano, evidenzia come non esista una "Cannabis Light" ma essa è una "droga a tutti gli effetti" e "i negozi che vendono queste sostanze dovrebero essere tutti chiusi". Le percentuali di sostanze attive dichiarate sono "dati scientifici erroneamente recepiti dalla giurisprudenza" e, concorda Leonardi, "ove si fumino più spinelli con queste percentuali è ovvio che gli effetti stupefacenti si manifestano con danni alla salute di chi li usa, soprattutto i molti minori, e per la sicurezza nelle strade". Difatti ricorda Leonardi, nelle Marche cresce il consumo mentre scende l'età del primo uso (11-12 anni) e cresce anche il numero dei decessi per overdose.

A Macerata, evidenzia la capogruppo regionale di Fratelli d'Italia, con l'omicidio di Pamela si è scoperchiato un "vaso di Pandora": circolano fiumi di droga in un contesto in cui il cosiddetto "sistema dell'accoglienza", che non offre vera integrazione, ha creato schiere di manovalanza per lo spaccio e la illegalità diffusa.

Elena Leonardi ricorda le sue due recenti mozioni che dovrebbero essere discusse in Consiglio Regionale al più presto, riguardanti le infiltrazioni mafiose e gli affari di queste varie mafie, come la subdola "mafia nigeriana", nella nostra non più felice Regione: spaccio e il transito di ingenti quantitativi di droga ne sono i tristi esempi. Occorrono pertanto, lo si ricorda negli atti della stessa Leonardi, più controlli: bene fanno le Forze dell'Ordine nelle scuole con i cani, mentre appare veramente incomprensibile la presa di posizione del Garante regionale x i minori , che si è rivolto al Prefetto per contrastare tali controlli. Per Leonardi proprio le scuole devono essere i luoghi più sicuri e al contempo, conclude la capogruppo regionale, occorre rompere questo circuito di enormi interessi economici e di sostanziale impunità: servono modifiche alle leggi per l'inasprimento delle pene, per togliere il concetto di droghe leggere e quello della cosiddetta "modica quantità".

opinioni a confronto

1 commento

  • 0  03/05/2019 08:41  Anonimo920

    Da che pulpito...

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür