Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Venerdì, 17 Maggio 2019 21:24  Asterio Tubaldi  Stampa  222 

L'impegno per la salvaguardia della vita della lista civica Costituente Popolare

L'impegno per la salvaguardia della vita della lista civica Costituente Popolare

nota di Gianfranco Fuselli, capolista di Costituente Popolare

Le campagne elettorali servono anche per fare chiarezza. Quanto accaduto a Cagliari è un caso emblematico. Lì il Movimento 5 Stelle ritira il sostegno al proprio candidato perché è emersa la sua contrarietà all’aborto. Esprimo piena solidarietà e ammirazione al collega medico che non rinnega le proprie idee di fronte al fanatismo laicista e alla prospettiva di diventare sindaco: prima la vita, poi tutto il resto.

         E’ lo slogan della nostra coalizione a sostegno di Massimiliano Grufi: nuova vita per la città con più bambini, cioè più nascite, vita nuova per tutti coloro che sono in difficoltà e che con l’aiuto solidale della comunità possono cambiare la loro esistenza.

         Emblematico anche il silenzio di molta sinistra su questa vicenda: quella sinistra che perde la dimensione operaista e solidale verso i più poveri, diventa borghese, sta con i potenti e, come in tutta Europa, sposa le posizioni radicali per l’aborto, il divorzio e l’eutanasia.

         Noi siamo per la famiglia e non per le famiglie: la famiglia è una, padre, madre e figli e secondo la legge si forma con il rito del matrimonio, religioso o civile che sia. Noi siamo per la vita in qualsiasi forma e non distinguiamo le condizioni diverse dell’esistenza. Tutti si dicono inclusivi, a destra e a sinistra, ma a destra l’inclusione si ferma di fronte al colore della pelle e a sinistra scatta l’esclusione per le nascite non gradite e per i vecchi e malati che “scelgono” di morire.  

Noi non cambiano idea secondo le mode e il piacere del momento. Ai cattolici recanatesi, che sono ancora la maggioranza della popolazione, mi permetto di rivolgere un appello perché oltre alle necessarie preoccupazioni per le feste, la cultura e le opere pubbliche, possa prevalere la preoccupazione per l’uomo in ogni sua condizione. Così il Comune diventi strumenti fondamentale per la promozione della sua dignità attraverso nuove forme di solidarietà e conseguenti servizi alla famiglia, agli anziani, all’infanzia e alle mamme in attesa di nuovi bambini.

Recanati, lì 17 maggio 2019

Gianfranco Fuselli capolista “Costituente Popolare”

opinioni a confronto

8 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  21/05/2019 14:19  Anonimo521

    Rispetto della famiglia?Ma cosa sostenete, se tra i candidati che appoggiano Grufi ci sono divorziati che convivono!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 1  18/05/2019 23:12  Anonimo977

    Il matrimonio non è conditio sine qua non per la costituzione di una famiglia. Quello che serve è un vincolo affettivo. Ma come si fa in Italia a predicare il rito del matrimonio, civile o religioso che sia, quando questo vuol dire rinunciare alla propria libertà civile ed economica e consegnarsi, mani e piedi e legati, a bande di magistrati, avvocati, psicologi, assistenti sociali etc. etc.? Si consentano almeno, se per ora non si può o non si vuole abolire gli aspetti civili del matrimonio, i patti prematriminiali.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 2  18/05/2019 12:25  Anonimo252

    A parte l'intento elettoralistico con la demonizzazione degli avversari, viene fuori la cultura di un sacerdote mancato, che si rifà ad una morale preconciliare. Per aumentare le nascite, per caso, vuole offrirsi come donatore di sperma? Oppure e' pronto ad assumersi la responsabilità economica delle ragazze madri crescendo i figli magari avuti da uno stupro?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  1   Rimuovi


  • 3  18/05/2019 10:01  Anonimo791

    Renato: non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 4  18/05/2019 08:32  Anonimo331

    Vero, concordo in toto con Renato.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  1   Rimuovi


  • 5  18/05/2019 08:31  Anonimo633

    Egregio Dottore, non esiste il fanatismo laicista perchè noi laici non abbiamo mai preteso di dettare legge sul corpo dei cattolici. Tralascio di ricordare gli orrori dei secoli scorsi nei quali la Chiesa ha dettato legge, in particolare sul corpo delle donne, arrostendo allegramente quelle che non si allineavano ai dogmi di una gerarchia peraltro tutta maschile. Nel presente esistono, per fortuna, le famiglie, plurale, quelle di modello cattolico e altre di modelli diversi con pari dignità. Noi riconosciamo il vostro modello per quanto maschilista, autoritario, dogmatico, ma voi non riconoscete il nostro, e questo non va mica bene.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  1   Rimuovi


  • 6  18/05/2019 08:21  Anonimo275

    Però sono elezioni comunali è giusto si parli concretamente di programmi, pur continuando a diffondere buoni contenuti

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 7  17/05/2019 22:26  Renato P.

    Carissimo Dottore non la conosco personalmente, ma condivido il suo pensiero.
    Al centro ci deve essere la vita e il vivere.
    Invece in questi giorni di campagne elettorali al centro delle discussioni c'è sempre sto leopardi l'infinito, dietro al quale molti ci si riempiono la bocca.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  5   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür