Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Sabato, 01 Giugno 2019 17:55  Asterio Tubaldi  Stampa  1241 

Paolo Pierini spiega il no di Antonio Bravi all'apparentamento con il gruppo di Graziano Bravi

Paolo Pierini spiega il no di Antonio Bravi all'apparentamento con il gruppo di Graziano Bravi

L'apparentamento indebolisce la coalizione, non la rafforza, ecco perché.

 

SENZA apparentamento: maggioranza Antonio Bravi 10, coalizione Graziano Bravi 3, coalizione Simonacci 3.

 

CON apparentamento: coalizione Antonio Bravi 6 + liste apparentate 4 = maggioranza sempre 10, opposizione sempre 6, senza però le liste della coalizione di Graziano Bravi, che passano in maggioranza; quindi, di fatto, opposizione più forte.

 

Segue una spiegazione approfondita di un candidato, certo di parte, ma la cui serenità e obiettività nelle valutazioni è riconosciuta.

 

TRE RAGIONI PER LE QUALI È INOPPORTUNO UN APPARENTAMENTO; E UNA INDICAZIONE DI LAVORO.

 

di Paolo Pierini

 

Primo: NON È VERO CHE L'APPARENTAMENTO RAFFORZA LA MAGGIORANZA.

Il complesso sistema di assegnazione dei seggi alle amministrative (metodo D'Hont) è difficile da spiegare in poche righe.

In sintesi, la legge assegna 10 consiglieri (ai quali va aggiunto il Sindaco eletto) alla coalizione vincente e 6 consiglieri a TUTTE le altre coalizioni sconfitte.

Potremmo aprire una discussione sul carattere fortemente maggioritario di questa norma, che certamente esalta chi prevale e deprime il risultato degli altri, ma non è questa la sede.

In base alla legge, in caso di successo di Antonio Bravi, le liste che lo appoggiano eleggerebbero 10 consiglieri e l'opposizione 6: tre della coalizione di Graziano Bravi e tre della coalizione di Simonacci.

In caso di apparentamento, i consiglieri della coalizione di Graziano Bravi NON SI AGGIUNGEREBBERO alla maggioranza ma SOSTITUIREBBERO quelli già eletti dalla maggioranza.

Nel caso specifico, addirittura, la coalizione di Antonio Bravi scenderebbe a SEI consiglieri (diventando a tutti gli effetti minoranza), ai quali si aggiungerebbero QUATTRO consiglieri provenienti dalla coalizione di Graziano Bravi.

Questo contrasta in modo evidente con lo spirito della legge che (piaccia o no, a me non piace molto) assegna al Sindaco eletto una maggioranza stabile, coesa e in grado di sostenerlo.

Seguo le elezioni amministrative del nostro paese da molti anni, spulciando dati e confrontando tabelle su decine di comuni italiani medio-grandi: vi assicuro che i casi di apparentamento che ho riscontrato sono pochi e hanno riguardato sempre liste piccole in rapporto alla forza del resto della coalizione, MAI situazioni come la nostra che porterebbe ad una modifica così pesante degli eletti.

 

Secondo: L'APPARENTAMENTO RAFFORZA L'OPPOSIZIONE.

Se è chiaro il punto precedente (la maggioranza resta di 10, i consiglieri delle liste apparentate si sostituiscono a quelli della coalizione vincente), è evidente che la minoranza, essenzialmente quella di centrodestra vedrebbe CRESCERE (RADDOPPIARE) la propria rappresentanza da 3 a 6 consiglieri.

 

Terzo: L'APPARENTAMENTO DELEGITTIMA IL CANDIDATO GRAZIANO BRAVI.

Se le sue liste si apparentano con il candidato Antonio Bravi, è come se LO AVESSERO SCELTO FIN DALL'INIZIO.

A chiunque verrebbe spontanea la domanda: ma allora perché non lo hanno fatto al primo turno? Ma è una riflessione che non spetta a me.

La legge (ricordo che prevede l'elezione diretta) riconosce un ruolo fondamentale anche ai CANDIDATI Sindaci non vincenti, stabilendo infatti che siano i PRIMI eletti delle loro coalizioni. Graziano Bravi ha ottenuto oltre 3.000 consensi; se paradossalmente tutte le sue liste si apparentassero con un altro candidato, la sua cifra elettorale scenderebbe a zero, escludendolo dal Consiglio Comunale.

Cosa penserebbero di questa operazione gli oltre 3.000 elettori che lo hanno votato? Siamo sicuri che correrebbero in massa a sostenere un altro candidato? Io non lo sono affatto.

 

In realtà, l'unica strada percorribile resta quella di un ACCORDO DI PROGRAMMA (le cose da fare) tra i due candidati, che mantenga al candidato Graziano Bravi il ruolo che la legge gli assegna di garante e simbolo della sua coalizione, assuma alcune indicazioni del suo programma, e allarghi la maggioranza a sostegno di questo nuovo programma, da 10 a 13 consiglieri.

UN.ACCORDO CHIARO, TRASPARENTE E ALLA LUCE DEL SOLE.

opinioni a confronto

22 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  02/06/2019 19:34  Anonimo950

    Uno scienziato della politica !!!!!!!!!!!
    10 onsiglieri un utopia.
    6 consiglieri una possibilità.
    3 consiglieri la dura realtà.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 1  02/06/2019 15:22  checoio

    Se i recanatesi avessero le palle, dovrebbero lasciare i due gruppi contendenti da soli. tutti gli altri : chi ha votato Grufi, Graziano Bravi, 5stelle dovrebbero andare al mare.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 2  02/06/2019 13:20  Anonimo840

    Il metodo d'hont non è previsto in Italia, ma è il sistema elettivo spagnolo

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 3  02/06/2019 13:10  Vota Uccello

    È come apparentare un Aquila ad un Piccione. Hai proprio ragione Paolo Pierini.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 4  02/06/2019 12:39  Anonimo894

    Caro Pierini,quello che proponi è un inciucio, cioè è quello per il quale io e te, quando militavamo insieme a sinistra,combattevamo contro i partiti di governo. Ora c'è una legge chiamata apparentamento, io rispetto,anche se non condivido la vostra scelta di non accettarla,ma non venire a proporre L inciucio perché non rientra nel mio pensiero di sinistra.Umberto.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 5  02/06/2019 12:25  Anonimo758

    Mezzogiorno e venti:avvenuto apparentamento tra alcune liste di Gufi e Simonacci, sembra che la lista di Biagiola non ci sia. Che vergogna Grufi, una famiglia DC di sinistra, foschiani, che si allea con la desta estrema come lega e fratelli d'Italia, il nonno si rivolterà nella tomba. Ma cosa non si fa per un posto in giunta o alla presidenza del consiglio.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 6  02/06/2019 12:23  gianni bonfili

    In queste circostanze particolari,scaturite dalla divisione di un partito che era a Recanati partito di maggioranza e che ha dato vita a due schieramenti elettorali contrapposti,bloccare l'analisi politica e farne un punto fermo all'oggi,mi pare poco esauriente.
    E' in corso,anche se faticosamente,un processo politico generale di ridefinizione del profilo del PD e dell'intera sinistra italiana in una logica unitaria che non potrà non avere riflessi anche quì,qualunque sia al momento la soluzione amministrativa.
    Politicamente sensato guardare anche oltre l'oggi,senza eccessive esasperazioni.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 7  02/06/2019 11:48  Anonimo791

    Il Peggio del Peggio ci hai chiarito tutto.
    Avevo pensato di votare Bravi, ma vedo che vi siete mossi in troppi. I soliti che una volta criticano un altra si prende sottobraccio, a seconda della convenienza di ognuno e degli schieramenti. Non convincete piu'. Smettetela e andiamo al voto sereni e tranquilli tutti quanti.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 8  02/06/2019 08:55  Anonimo530

    ANCHE L'ACCORDO DI PROGRAMMA NON RISPETTA LA VOLONTA' DEGLI ELETTORI

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  2   Rimuovi


  • 9  02/06/2019 00:31  Anonimo254

    Non fa una piega, se ti metti dalla parte di Antonio Bravi. Se cambi prospettiva, scopri che di minchiate se ne dicono in abbondanza. È un ballottaggio tra due destre, tra quella della Lega e quella dei potentati, del sistema. Io, donna di sinistra, vado a passeggio in montagna.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    7  1   Rimuovi


  • 10  01/06/2019 23:30  Mauro

    Mi hai convinto, al primo turno ho votato Graziano e al secondo voterò Simonacci.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    10  1   Rimuovi


  • 11  01/06/2019 22:49  Anonimo903

    Me pare de senti parlare il favoloso, ma ve deve fa tutto lui?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    6  2   Rimuovi


  • 12  01/06/2019 22:45  Giuseppe Farina

    È proprio a favore dei cittadini, nel senso che non apparentarsi garantisce maggiore stabilità e direzione sicura della attività amministrativa, cosa che rassicura i cittadini e conferma la scelta che essi hanno fatto. Ciò non impedisce un raffronto sul piano programmatico, riguardo cioè alle cose da fare, ogni contributo positivo può essere ben accetto e favorire un clima costruttivo in Consiglio comunale.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  3   Rimuovi


  • 13  01/06/2019 22:29  Anonimo66

    Veramente una vergogna, vergogna, vergogna parlare solo di poltrone voi della sinistra come si fa a votare a voi
    Quanti siamo a volervi vedere il 9 sera a testa bassa che avete perso perché la gente non può sentire sto schifo!!!
    Poltrone poltrone poltrone e ai cittadini recanatesi vi ricordate di loro loro votano e speriamo in illuminazione verso Simonacci perché è l'unico che che sta a testa alta senza parlare di poltrone poltrone poltrone poltrone.forza Simone!!!!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    6  3   Rimuovi


  • 14  01/06/2019 22:23  Anonimo693

    NONOSTANTE VOTI A DESTRA, QUI A RECANATI SOSTERRO' ANTONIO BRAVI SOPRATUTTO DOPO CHE HA FATTO QUESTA SCELTA DI COERENZA.
    BEAVO BRAVI!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    3  10   Rimuovi


  • 15  01/06/2019 20:54  Asterio Tubaldi, direttore di Radio Erre

    No Paolo, la tua analisi tradisce una tendenza da socialismo reale. Sottoscrivere un accordo fra le parti prima del voto per il ballottaggio è perchè nessuno è sicuro di vincere e quindi si mette insieme i voti conseguiti al primo turno per raggiungere l'obiettivo della vittoria. E' giusto quindi che i seggi siano ripartiti in base al voto. E' mostruoso pensare invece ad un accordo per conquistare una maggioranza bulgara di 13 consiglieri su sedici.Questo è quello che ti auspichi? Cioè che a Recanati siano di fatto annullata la minoranza e quindi ogni forma di opposizione al governo Bravi Fiordomo? Siamo al ventennio Fiordomo?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    9  4   Rimuovi


  • 16  01/06/2019 20:38  Basso89

    Stando così le cose l'unica persona da votare è Simone Simonacci...
    Togliamo di mezzo le etichette di partito!
    VOTIAMO LA PERSONA!!!!!!!
    SIMONACCI SARA' IL SINDACO DI TUTTI, ONESTO E LEALE

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    11  2   Rimuovi


  • 17  01/06/2019 20:06  Anonimo648

    fiordomo ha svolto sempre il ruolo del reuccio e vuole seguitare a farlo,ci sono troppo interessi politici in ballo, non accetterà mai di dividere il potere. Però per il reuccio ci sono anche troppi rischi, che vedremo tra poco.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    6  1   Rimuovi


  • 18  01/06/2019 19:30  Friulano

    Un accordo che non verrà mai rispettato!!! Hai ragione su di un fatto: perché non hanno votato Antonio al primo turno" ? Tra le due sx, vi sono troppe divergenze, ripercorrerete lo stesso scenario già accaduto. In sostanza: Bravi +Bravi, non funzionerà mai.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    16  5   Rimuovi


  • 19  01/06/2019 19:24  Anonimo722

    A prova de stupido. Grazie Paolo.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    10  3   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
24
02
2020
Dorinda di Prossimo incanta a Versus

Dorinda di Prossimo incanta a Versus

Nutrita partecipazione per il secondo appuntamento della rassegna

02
03
2020
Il calcio marchigiano riparte il prossimo fine settimana, stop prolungato soltanto nel pesarese

Il calcio marchigiano riparte il prossimo fine settimana, stop prolungato soltanto nel pesarese

Si riprende dalla giornata sospesa nell'ultimo week end dall'Eccellenza in giu'

01
03
2020
Gli ex pungono e la Recanatese esce sconfitta dal Della Vittoria, il derby va al Tolentino 3 a 1

Gli ex pungono e la Recanatese esce sconfitta dal Della Vittoria, il derby va al Tolentino 3 a 1

Non basta il gol di Pezzotti ai giallo rossi che scivolano a meno 7 dalla vetta

28
02
2020
Tolentino - Recanatese si gioca regolarmente, contrordine della Lega

Tolentino - Recanatese si gioca regolarmente, contrordine della Lega

In serie D girone F nessuna gara rinviata, giallo rossi di scena al Della Vittoria alle 14,30

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür