Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Venerdì, 28 Giugno 2019 14:18  Asterio Tubaldi  Stampa  1328 

Le tante contraddizioni sulla questione della scuola “Beniamino Gigli” di Recanati

Le tante contraddizioni sulla questione della scuola “Beniamino Gigli” di Recanati

nota della lista civica SU LA TESTA

La questione della scuola “Beniamino Gigli” è tornata alla ribalta nell’ultima, decisiva, settimana di campagna elettorale: Su La Testa ha deciso di evitare ogni interferenza durante quel periodo, coerentemente con la scelta di lasciare liberi gli elettori al turno di ballottaggio del 9 giugno scorso.

La vicenda, tuttavia, è tutt’altro che chiusa: tra gli atti del Comune di Recanati antecedenti al sisma 2016 e le dichiarazioni successive fornite dallo stesso alla Regione, unitamente a quelle dell’Ufficio Ricostruzione nell’atto che dà il via libera al finanziamento per la nuova scuola “Beniamino Gigli”, sembrano sussistere evidenti contraddizioni.

I primi dubbi sulla possibilità di accesso al finanziamento legato al sisma erano sollevati, nel settembre del 2018, proprio dall’Ufficio Ricostruzione: il finanziamento regionale veniva bloccato per la mancanza di un requisito necessario e fondamentale. Secondo l’Ufficio, la scuola sarebbe stata dichiarata inagibile ben prima del 2016 (nel 2009): “la scuola B.Gigli, stante la preesistente inagibilità alla data del 24/08/2018, non risulta finanziabile all’interno delle programmazioni degli interventi sulle opere previste dall’art 14 comma 1 del D.L. 189/2016” (Ufficio ricostruzione sisma della Regione Marche, Direttore USR Marche Cesare Spuri).

L’inagibilità assurgeva, fin da subito, a questione centrale e dirimente.

A questo primo intervento dell’USR (Ufficio Speciale Ricostruzione Marche – Sisma 2016) faceva seguito un incontro urgente dell’allora sindaco Francesco Fiordomo con il Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli (PD): grazie a quest’ultimo (ed a quel Partito Democratico che, solo pochi mesi dopo, sarà oggetto di ripetuti attacchi da parte della coalizione dell’ex sindaco, nonché attuale assessore, Fiordomo), a Recanti arrivavano immediatamente le prime generiche rassicurazioni.

Il 5 ottobre 2018, l’USR tornava sui propri passi e confermava il finanziamento per la nuova scuola “Beniamino Gigli”. Quest’ultima posizione dell’USR veniva argomentata in un atto - a firma, ancora una volta, del Direttore USR Marche Cesare Spuri - in cui si può leggere quanto segue:

Si da atto, come attestato dal Comune, che non esistono atti formali che certifichino l’inagibilità dell’immobile prima del 24 agosto 2016”.

Secondo l’USR il Comune di Recanati avrebbe, inoltre, anche proceduto a chiarire l’espressione “in disuso” - utilizzata nel “piano” - da riferire, riguardo all’immobile, esclusivamente alla funzione scolastica.

Focalizzando sull’intera vicenda relativa alla scuola “Gigli”, anche al lettore meno esperto non può che apparire strano ed alquanto inverosimile che lo spostamento di un’intera scuola possa essere avvenuto senza che vi siano state, a monte, verifiche, quindi certezze, sulla struttura; ma, soprattutto, che non esistano atti formali che dichiarino, espressamente, l’inagibilità dell’immobile non corrisponde al vero.

Il termine “disuso”, di recente utilizzato dal Comune di Recanati nel “piano” per accedere ai finanziamenti sisma, non compariva minimamente nell’atto della Giunta Comunale n. 196 del 28/07/2009, avente ad oggetto “lavori di sistemazione di porzione del complesso di Sant’Agostino da adibire a sede temporanea della scuola elementare Beniamino Gigli”; ed anzi, era proprio la stessa Giunta Comunale, presieduta dall’allora sindaco Francesco Fiordomo, ad ammettere espressamente, nella medesima delibera, che “con verbale di somma urgenza del 27.04.2009 a firma del dirigente dell’area tecnica (…) è stata dichiarata l’inagibilità dell’edificio adibito a Scuola Elementare Beniamino Gigli”.

È, pertanto, sostenibile e corretto affermare che non esistono atti formali sull’inagibilità dell’immobile prima del 24 agosto 2016?

Al contrario, delibera di Giunta ed ordinanza in essa menzionata affermano esattamente il contrario, con espressioni, certamente, inequivocabili.

Inoltre, nella medesima comunicazione dell’USR dell’ottobre scorso, il Direttore Cesare Spuri, concludendo, sentenziava che gli uffici comunali “oggi allocati nella monumentale sede in piazza Leopardi” sono “impossibili da adeguare sismicamente come prescrive la legge: eppure - se non andiamo errati - questo risulterebbe essere proprio il fine dell’ulteriore pioggia di milioni (circa 15 milioni di euro) attesa a Recanati, in quanto l’adeguamento sismico del palazzo comunale risulta tra le opere inserite nel “piano sisma”; si apre, dunque, una ulteriore questione che dovrà essere approfondita con estrema attenzione. L’URS ha evidenziato, infatti, il rischio di operazioni gravosissime su di immobili in ogni caso “impossibili da adeguare sismicamente” all’indice 1 (livello di sicurezza sismico che generalmente si mira a conseguire con tali interventi).

 

opinioni a confronto

16 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  01/07/2019 10:01  Anonimo982

    gli articoli giornalistici lasciano il tempo che trovano.... esposto in procuraaaaaa

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 1  01/07/2019 06:55  Anonimo671

    Mi sembra chiaro, quando fa comodo è inagibile, quando non fa comodo è solo in disuso. L'intervento di su la testa mi sembra un importante contributo di chiarezza.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  1   Rimuovi


  • 2  01/07/2019 01:24  Anonimo245

    La "somma urgenza" del verbale del 2009 faceva riferimento al Terremoto dell'Aquila, e questo fu il pretesto per chiudere la scuola. Se i tecnici comunali allora dissero il vero, l'ulteriore sisma del 2016 ha sicuramente aggravato la situazione e solo degli ottusi burocrati regionali potevano mettere in dubbio che Recanati avesse diritto ai fondi per la ricostruzione.
    Ora mi sembra che da parte dell'opposizione, invece di plaudire alla vecchia amministrazione che ha ottenuto i fondi per ricostruire la scuola, cerchi in tutti i modi di mettere in dubbio il diritto dei recanatesi di ottenere quelle risorse ed impedirne la ricostruzione. C'è qualcuno che vuole speculare su quell'area? C'è pronto qualche progetto di uno o più professionisti interessati a costruire li qualcos'altro?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  0   Rimuovi


  • 3  29/06/2019 13:58  Anonimo477

    si tratta di capire se esista o meno quel verbale di somma urgenza del 27.04.2009 che dichiara l'instabilità dell'edificio.
    Le libere interpretazioni su questa questione non contano nulla
    .

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  0   Rimuovi


  • 4  29/06/2019 09:40  Anonimo246

    storia nata male che finisce peggio

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    6  0   Rimuovi


  • 5  29/06/2019 00:02  Anonimo454

    X anonimo911
    Se le cose non le sai trattieni i commenti....

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    6  6   Rimuovi


  • 6  28/06/2019 21:10  Anonimo911

    Su la testa che spunta come i funghi sotto elezioni e poi si inabissa in modo carsico per i successivi cinque anni, si comporta come i Testimoni di Geova che spizzicano qua e là nella Bibbia per dimostrare le loro asserzioni. L'inagibilità della scuola con "massima urgenza" fu voluta dal sindaco Corvatta sotto elezioni per ottenere i voti dei genitori. Poi il suo progetto era vendere lo spazio per fare cassa. La scuola, come dimostrato dallo studio della Politecnica delle Marche, non aveva nulla, ma a quel punto era più. Conveniente economicamente, ricostruirla anziché adeguarla alle norme antisismiche. Ora che l'ultima Amministrazione ha trovato i soldi per farlo, cosa vorrebbe Su la testa, che non venisse ricostruita? Come stava blaterando Simonacci e vedo cui avete orientato il voto? Ma siete amici dei cittadini o amici del giaguaro?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    8  9   Rimuovi


  • 7  28/06/2019 20:53  Anonimo475

    Ma se siete così bravi...non capisco perché la gente non vi vota...

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    6  8   Rimuovi


  • 8  28/06/2019 20:28  Anonimo381

    14:28 18:29 15:42 15:34
    Adesso non è che si può far tanto gli sbruffoni per aver vinto con soli 29 voti in
    più!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    10  6   Rimuovi


  • 9  28/06/2019 19:10  Anonimo620

    Tutto questo ora é tardivo. In questo momento occorre che vengano fatti i lavori prima possibile.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    11  10   Rimuovi


  • 10  28/06/2019 18:29  Federico B

    Adesso per altri 5 anni tornerete a testa giù, poi la ritirerete su per i soliti 2 mesi e poi tornerete di nuovo a testa giù, come da 15 anni a questa parte.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    14  9   Rimuovi


  • 11  28/06/2019 18:19  Anonimo440

    Perfetto

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    8  2   Rimuovi


  • 12  28/06/2019 17:15  Anonimo849

    Come ci risponde ora il Bravifiordy? Risposte!!! Vogliamo risposte!!!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    15  4   Rimuovi


  • 13  28/06/2019 15:42  Anonimo200

    Su la testa chi?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    6  13   Rimuovi


  • 14  28/06/2019 15:34  Non se ne può più

    Marinelli, c'eri anche tu nella passata amministrazione, perché non hai parlato prima? È scomodo star seduto tra le fila della minoranza? La lista"su la testa" ha fatto accordi con la Lega di Simonacci e tu hai svenduto a questi il simbolo del PD! Dovreste tacere, la gente è davvero stanca di questi atteggiamenti provocatori da voltagabbana come voi

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    13  14   Rimuovi


  • 15  28/06/2019 14:28  Birillo

    Capite così tanto che più di quei quattro voti non pigliare mai. Umiltà quella sconosciuta

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    8  15   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
11
12
2019
La S.S. Portorecanati ASD compie 100 anni

La S.S. Portorecanati ASD compie 100 anni

presentazione del volume “Il secolo arancione” di Lino Palanca e Sandro Antognini

09
12
2019
RECANATI-JESI, GRANDE PROVA DI VOLONTA’ DEI LEOPARDIANI

RECANATI-JESI, GRANDE PROVA DI VOLONTA’ DEI LEOPARDIANI

Cuccoli si infortuna, Armento, Raponi, Ottaviani e Larizza trainano la rimonta

08
12
2019
Poker di Pera e la Recanatese ritrova la vittoria, 4 a 3 al Porto Sant'Elpidio

Poker di Pera e la Recanatese ritrova la vittoria, 4 a 3 al Porto Sant'Elpidio

Dopo quattro turni i giallo rossi ritrovano i tre punti, gara pirotecnica al Tubaldi

07
12
2019
Recanatese, il punto a metà stagione del settore giovanile

Recanatese, il punto a metà stagione del settore giovanile

Intervista al responsabile Thomas Zani

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür