Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it
« Dicembre 2019 »
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

ARCHIVIO NOTIZIE

Video Interviste a cura di Asterio Tubaldi
Rubrica a cura di Gabriele Accattoli
Crogiolo via Roma

Venerdì, 28 Giugno 2019  Asterio Tubaldi  Stampa  1812 

Mela d'oro 2019 alla recanatese Laura Montironi

Mela d'oro 2019 alla recanatese Laura Montironi

E’ recanatese doc una delle tre brillanti ingegnere neolaureate premiate l’altro giorno a Roma dalla Fondazione Marisa Bellisario. Si tratta di Laura Montironi, studentessa allo scientifico cittadino primo e poi alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa dove lo scorso luglio si è laureata in Ingegneria Aerospaziale con 110e lode. È stata subito contattata dalla Airbus di Tolosa anche perché, per la preparazione della tesi di laurea, era stata nella loro sede di Amburgo per otto mesi. Dal  primo settembre dell’anno scorso lavora nel campo della progettazione aerei civili. Insieme a lei a ricevere la “Mela d’Oro 2019” nell’ambito delle “Donne ad alta quota”, sono state Maria Federica Palmieri e Roberta Monteleone. Le tre giovani, che sono state ricevute anche dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, sono state scelte fra tutte le segnalazioni giunte alla commissione esaminatrice da oltre quaranta Atenei italiani. La mela come premio perché il frutto è il simbolo femminile per antonomasia. “La mela cotogna, poi, – spiega Mastro Sette, artista-artigiano di metalli preziosi, ideatore e creatore della Mela d’Oro – è speciale; non è stata manipolata dall’uomo, con innesti e incroci e non viene mangiata da tutti, ma usata per dolci e confetture raffinate. È un frutto che si addice a una donna con grande personalità, proprio come le donne premiate dalla Fondazione Marisa Bellisario”.

4 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  02/07/2019 10:42  Bellorofonte

    Anonimo313: perfetto! Non servono altre parole.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 1  30/06/2019 18:42  Anonimo313

    Un bravissimo ingegnere che andrà a lavorare in Germania, perchè in Italia non sappiamo cosa farcene (e non ci vergognamo). In compenso, facciamo venire braccia da lavoro irregolari e clandestine dal Senegal o dal Marocco, perchè di certo è con gli analfabeti che questo paese può crescere.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  1   Rimuovi


  • 2  30/06/2019 16:11  Anonimo532

    E si!!! grande, peccato che tutti i cervelli migliori debbano emigrare dall'Italia.
    In Italia studiano, si laureano, si investe su di loro, quindi per il Paese è un costo, poi li regaliamo all'estero! Ma è mai possibile che in questo Stato non si faccia mai niente per crescere economicamente !?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 3  29/06/2019 08:35  Anonimo310

    bravissima, complimenti. Abbiamo bisogno di giovani come lei

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  1   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür