Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it
« Settembre 2019 »
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

ARCHIVIO NOTIZIE

Rubrica a cura di Gabriele Accattoli
RADIO STAFF PALINSESTO PUBBLICITA'

Giovedì, 04 Luglio 2019  Mauro Nardi  Stampa  176 

Maggioli e Ramazzotti abbandonano il Guzzini Challenger 80

Maggioli e Ramazzotti abbandonano il Guzzini Challenger 80

I due marchigiani fuori anche nel doppio, escono di scena Vavassori e Viola

Anche oggi il tabellone è entrato nel vivo sin dalla mattinata, il piemontese Andrea Vavassori, che punta a diventare top 100 nella specialità del doppio, dopo un primo set in salita, perso contro il bielorusso Igor Gerasimov per 6-1, è riuscito a risalire nel secondo parziale imponendosi per 6-3, mentre ha letteralmente ceduto nel terzo per 6-3. Vavassori ha comunque ben impressionando riuscendo a far fuori al primo turno Marco Bortolotti e al secondo il più quotato Filippo Baldi. Come detto in alcune interviste sta cercando di portare avanti anche l’attività di singolo cercando ci correggere, insieme al padre che gli fa da coach, alcuni errori, specie al servizio e sul gioco di fondo. Nel doppio punta a centrare la semifinale in coppia con lo spagnolo
David Vega Hernandez. Non è andata bene neppure a Matteo Viola uscito sconfitto dal centrale per mano dell’indiano Ramkumar Ramanathan per 6-4, 6-1. La tonsillite che lo infastidisce da qualche giorno ed il gran caldo della prima mattinata lo hanno condizionato non consentendogli di esprimere il suo miglior gioco. Vittoria facile anche per il francese Kenny De Shepper che, in meno di un’ora, ha spazzato via il giapponese Yosuke Watanuki (6-0, 6-1). Va avanti invece con fatica lo slovacco Lukas Lacko che soltanto al terzo set è riuscito ad avere la meglio sull’ecuadoriano Emilio Gomez (7-6, 4-6, 6-3). Un po’ sfortunato il campano Raul Brancaccio che dopo aver vinto in scioltezza il primo set per 6-3 contro il più quotato Jurij Rodjionov, si è fatto riprendere dall’austriaco al tie-break nel secondo (7-6), per poi cedere completamente al terzo (6-1). “Sono rammaricato non solo per il risultato, ma anche per come ho concluso il secondo parziale – ha dichiarato Brancaccio – quando avrei potuto benissimo chiudere il match, poi però Rodjionov ha ritrovato la condizione e sotto i suoi colpi potenti sono andato sotto. Mi rifarò la prossima volta!”.

Tanta amarezza anche per i marchigiani Emiliano Maggioli e Samuele Ramazzotti che hanno ceduto nel doppio contro i connazionali Giovanni Fonio ed Enrico Dalla Valle per 6-4, 4-6, 10-6. Dopo aver recuperato nel secondo parziale, i quarti sembravano ormai alla portata della coppia locale sostenuta anche da entrambe le famiglie presenti sugli spalti del Guzzini. Tanto rammarico per Maggioli che ci ha sempre creduto fino all’ultimo “Ci speravo davvero, mi sarebbe piaciuto sfidare al prossimo turno un doppista forte come Vavassori in coppia con lo spagnolo Hernandez – ha detto la racchetta del Circolo Tennis Montecchio. Più sportivo invece Ramazzotti che ha avuto un buon report da questo torneo “Sono comunque contento per tutto, so di essere in forma, nonostante i risultati
nel singolo e nel doppio, ho avuto delle buone sensazioni per il futuro”. L’ingresso a tutte le partite del Challenger è gratuito. Orari, informazioni, risultati e aggiornamenti in tempo reale www.guzzinichallenger.com.     



 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür