Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it
« Dicembre 2019 »
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

ARCHIVIO NOTIZIE

Video Interviste a cura di Asterio Tubaldi
Rubrica a cura di Gabriele Accattoli
03
12
2019
AUDIONEWS
Minespazzeska

Minespazzeska

03
12
2019
"La Rocca dei Poeti" a Recanati il 14 dicembre

"La Rocca dei Poeti" a Recanati il 14 dicembre

Presso l’Aula Magna del Comune appuntamento con la V edizione del Festival Nazionale di poesia itinerante 

Venerdì, 05 Luglio 2019 22:58  Asterio Tubaldi  Stampa  488 

Ecco il Bilancio di sostenibilità 2018 del Gruppo Astea

Ecco il Bilancio di sostenibilità 2018 del Gruppo Astea

Stabile il risultato netto del gruppo, minori i crediti da recuperare verso i clienti

Qualcosa di più di una semplice rendicontazione economica. Il Bilancio di Sostenibilità 2018 del Gruppo Astea indica risultati ottenuti, mission, stakeholder ma anche gestione ambientale, del personale e le strategie future, per avere così una panoramica a 360 gradi delle attività aziendali. Nella composizione del Gruppo Astea la novità nel 2018 è il passaggio di Astea Servizi in Osimo Servizi, società partecipata interamente dal Comune di Osimo. Questo ha comportato una riduzione del personale di Astea da 269 unità a 240. Nella gestione del personale si è prestata sempre più attenzione alla formazione: il numero di ore complessive è aumentato in un anno da 3.373 a 3.850, il 51% delle quali sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. Questo ha contribuito alla riduzione del numero di infortuni di circa il 50%. Un sempre maggiore controllo assicurato dalla gestione del Sistema per la Salute e la Sicurezza nei luoghi di lavoro certificato in conformità alla BS OHSAS 18001 ha consentito all’azienda un progressivo miglioramento degli indici infortunistici che si posizionano ampiamente sotto quelli di settore. Diminuiti sensibilmente anche i giorni di assenza di un 67% circa così come sono diminuite in generale le ore di assenza media pro capite (da 149 a 126). Tra i fornitori invece va evidenziato che oltre il 60% proviene dalle province di Ancona e Macerata: in questo modo Astea si rivolge al territorio di riferimento, aumentandone l’arricchimento. In aumento anche i clienti: nel servizio idrico sono passati da 57.222 a 57.529, nell’igiene urbana da 16.827 a 16.923 mentre nel teleriscaldamento da 1.265 a 1.272.

Passando alla gestione economica, il risultato netto del gruppo è stato pari a 4,38 milioni, in linea con il 2017, ma in aumento rispetto ai 3,88 milioni del 2015 (il risultato di 20,8milioni del 2016 è invece influenzato dalla cessione delle quote di Astea Energia). “Questo risultato –spiega il direttore generale di Astea Massimiliano Belli Riderelli- significa che allontanarsi dal mercato libero e puntare sulla gestione delle reti è stata una strategia giusta”. In futuro “puntiamo -aggiunge l’amministratore delegato Fabio Marchetti- a completare la filiera di acqua e rifiuti, dalle fonti di approvvigionamento alla gestione dei reflui, e per i rifiuti dall’impiantistica al trattamento. In quest’ottica sarà strategico il sito di Ostra per l’umido organico, i cui lavori sono iniziati con l’obiettivo di renderlo operativo entro fine 2020, dando nuovi utili ad Astea”. Ridotta anche la massa di crediti da recuperare verso i clienti: in due anni si è passati da 14,04 milioni di euro a 11,9 milioni. Aumentati invece gli investimenti: da 8,13 milioni a 10,58 milioni. Di questi la maggior parte ha riguardato la linea idrica (4,75milioni di euro) e la linea elettrica (2,31).

Nel settore idrico l’acqua distribuita attingendo ai campo pozzi di Astea è stata di oltre 9milioni di metri cubi nel 2018, ai quali si aggiungono 2,2 milioni dal lago di Castreccioni. “Ed entro il 2020 inizierà ad arrivare nei rubinetti degli osimani anche l’acqua dell’acquedotto del Nera” assicura Belli.

Nel settore igiene urbana Astea ha ottenuto risultati di eccellenza, passando in tre anni dal 70 al 75% di raccolta differenziata ad Osimo, primo comune delle Marche tra quelli sopra i 25mila abitanti.

In tema ambientale è stato confermato l’impegno nel Centro del Riuso di San Biagio per ridurre gli oggetti da conferire in discarica, ma anche quello nella produzione di rifiuti da parte della stessa Astea (diminuiscono quelli pericolosi da 10 a 7 tonnellate e aumentano quelli recuperati da 5.478 tonnellate a 6.451). Ricordiamo inoltre la riconversione a metano di quattro mezzi della flotta dell’igiene urbana e l’avvio di due progetti europei, Muse Grids e Interrface, finanziati dal programma europeo Horizon 2020: il primo mira a realizzare una serie di interventi migliorativi sulla centrale di cogenerazione, sulla rete di teleriscaldamento e su un distretto idrico del centro storico mentre il secondo, partito a Febbraio 2019, ha come obiettivo l’ottimale sfruttamento dell’energia prodotta dagli impianti allacciati alla rete ed il miglioramento della qualità del servizio di distribuzione elettrica ai cittadini.

Hanno partecipato alla presentazione del Bilancio di sostenibilità Vito Pignatelli di ENEA Dipartimento Tecnologie Energetiche, con una comunicazione sul tema il rifiuto da problema a risorsa per l’economia circolare, Carlo Santoro, Managing Director di AS Sustainable Engineering, con la relazione dal titolo Verso una “reale” economia circolare: Spunti dalla nuova direttiva UE 2018 per il biometano ed il digestato. Ha concluso Carla Torretti di BT&T consulenza srl sull’importanza della sicurezza per Astea. Hanno portato i loro saluti i sindaci di Osimo, Simone Pugnaloni, e di Recanati, Antonio Bravi. 

opinioni a confronto

2 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  09/07/2019 12:42  Anonimo272

    La fusione fu voluta da Fabio Corvatta e dagli allora amministratori locali Severini Attilio e il direttore dell'epoca.... da lì è iniziato il declino e erano tutti iustissimi cittadini di centro destra... che brutta sorpresa è?
    Gira e gira toh... ancora loro pure l'ultima tornata ... con davanti il giovane Simonacci

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 1  06/07/2019 14:21  Anonimo211

    Ma di diminuire il costo delle bollette non ci pensate? Avevamo una Azienda locale che funzionava e le bollette erano le piú convenienti. Ora l'Azienda si è ingrandita aumantando il costo per l'utente. Dove sta il vantaggio?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
06
12
2019
Il Villa Musone all'esame Castelleonese

Il Villa Musone all'esame Castelleonese

Esordio sulla panchina dei giallo blu del neo tecnico Paolo Passarini

03
12
2019
Manita di arrivi alla Recanatese, c'è anche bomber Titone

Manita di arrivi alla Recanatese, c'è anche bomber Titone

Tornano in giallo rosso Palmieri e Lauria, presi anche Pezzotti e il portiere Santarelli

03
12
2019
Si Superstore Prical Recanati vincente contro la capolista Esino Volley

Si Superstore Prical Recanati vincente contro la capolista Esino Volley

Le giallo blu ritrovano il successo dopo due sconfitte, sabato si gioca ad Ancona

 

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür