Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Domenica, 07 Luglio 2019 13:08  Asterio Tubaldi  Stampa  771 

SERVIZIO CIVILE E SANITÀ’ BINOMIO VINCENTE NEL PROGETTO “MOVIMENTO E MOVIMENTAZIONE OVER”

SERVIZIO CIVILE E SANITÀ’ BINOMIO VINCENTE NEL PROGETTO “MOVIMENTO E MOVIMENTAZIONE OVER”

E ‘con forte orgoglio che il Presidente Dott. Moretti Alfredo comunica che La Fondazione Ircer Assunta di Recanati ha presentato, nel novembre 2017, un progetto sperimentale del servizio civile universale intitolato “Movimento e Movimentazione Over” che è stato promosso, mediante avviso, dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, dipartimento della gioventù e del servizio civile nazionale.

Lo stesso è stato ritenuto convincente nei contenuti e nella formula proposta, tanto che la Fondazione è stata Convocata a Roma dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dipartimento della gioventù e del servizio civile nazionale.

Il progetto “Movimento e Movimentazione Over” è entrato a far parte di una graduatoria finale composta da 163 progetti approvati con decreto 531/2018 dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dipartimento della gioventù e del servizio civile nazionale.

Esso è stato ritenuto valido alla pari di progetti importanti perché proposti da organizzazioni che operano a livello nazionale e che vantano una organizzazione tecnica qualificata e una esperienza a largo raggio di azione, quali, a titolo esemplificativo, Associazione della Croce Rossa Italiana, Associazione italiana sclerosi multipla onlus, Associazione nazionale pubbliche assistenze, Comune di Torino, Provincia di cuneo, Comune di Cremona,, Unione italiana lotta alla distrofìa muscolare.

In sintesi, il progetto prevede di coniugare servizio civile e il servizio socio -sanitario declinato nelle attività afferente la fisioterapia e fattività del movimento e movimentazione , offerte dalla Fondazione

Ircer.

Nel progetto "Movimento e Movimentazione Over” il servizio civile, attraverso i suoi volontari, si mette a disposizione del servizio socio sanitario, nella parte dedicata al movimento quotidiano, e da questo binomio ne trae vantaggio sia i giovani volontari che acquisiscono capacità e competenze in tale campo, sia gli ospiti anziani della Fondazione grazie alla presenza di figure giovani dedicate a tali spazi giornalieri programmati di attività.

In questi giorni, la Fondazione è stata convocata a Roma, tra i 33 rappresentanti scelti, sui 163, per illustrare il progetto sperimentale discutere dell’ andamento, per individuare indicazioni utili per il Servizio Civile Nazionale.

La Fondazione Ircer è stata l’unico soggetto della Regione Marche che ha presentato un progetto sperimentale nell’anno 2017, La Fondazione Ircer è stato l’unico soggetto della Regione Marche a sedere a tale tavolo.

La convocazione è avvenuta per il giorno 02 luglio 2019 a Roma in via della Ferratella dove il Direttore Generale Dott. Mara Pierini nel suo intervento, dopo aver presentato la Fondazione Ircer e il suo contesto di riferimento, comunicato che il progetto sperimentale è già in itinere perchè avviato nel mese di aprile 2019, ha incentrato il suo intervento individuando e spiegando, in base all’esperienza Ircer in materia di binomio servizio civile e servizio socio sanitario, tre elementi ritenuti dalla sottoscritta vincenti e da sviluppare per rendere i progetti nazionali di servizio civile, più profittevoli di valore aggiunto:

Fare “rete” : lo sviluppo di un rete crea progetti vincenti, il lavoro in rete permette il coinvolgimento di attori sparsi nel territorio che possono essere identificati sia come partners interni o esterni al progetto e come anche facilitatola al raggiungimento degli obiettivi del progetto, quali il Comune, le Associazioni, l’Ambito Sociale Territoriale, l’Asur.

Il lavorare in rete in ambito sanitario crea valore aggiunto per la salute del paziente così dovrà avvenire anche per il Servizio Civile Nazionale che, se vuole essere attore dei tempi moderni attraverso i suoi giovani volontari, si dovrà dotare di strumenti idonei uno dei quali è fare rete, desumendo questo concetto dal sistema sanitario.

z

Il concetto delle capacità e competenze: i progetti devono far leva sul creare opportunità per i giovani di acquisire capacità e competenze sempre più qualificate e specialistiche.

I progetti devono essere pensati e strutturati affinchè varchino i confini comunali: prevedere un periodo di servizio in un paese dell’unione Europea è altamente qualificante per i giovani volontari perché offre l’opportunità di confronto e scambio di conoscenze tra diverse realtà presenti nei paesi europei nonché la possibilità di acquisizione di prassi e modi di operare nuovi da poter recepire ed adattare alla nostre realtà italiana.

L’intervento è stato particolarmente apprezzato tanto che, al termine, quando dott.ssa Postiglione Titti ha elaborato la sintesi finale della riunione, ha elencato gli elementi utili per il lavoro del suo Dipartimento e propedeutici per prendere spunti di riflessione per lo sviluppo del Servio Civile nazionale, tra i quali quello proposto dalla Fondazione Ircer, ovvero il “ valore della rete”, lo sviluppo della “rete” tra diversi attori del sistema, quale elemento vincente per interpretare in chiave moderna il Servito civile così come avviene nel sistema sanitario.

E’ stato momento di orgoglio perché la Fondazione Ircer nel suo intervento, ha centrato un tema ritenuto altrettanto valido anche per il Dipartimento.

Passando invece al contenuto del progetto “Movimento e Movimentazione Over”, i volontari si misurano nelle attività proposte e sviluppate in tema di movimento e movimentazione all’ospite della Residenza Protetta e Residenza Protetta Alzheimer.

I candidati scelti dalla Fondazione Ircer sono quattro giovani che si caratterizzano per avere tutte una età compresa tra i 18 e 28 anni e essere giovani disoccupati. Essi sono: Riccio Nicoletta di Recanati, Generosi Laura e Bugianesi Maria Chiara di Loreto, Cappiello Maria di Porto Recanati.

I volontari del progetto collaborano con l’equipe interna presieduta dal Dott De Rosa Marino, fisiatra, e Dott. Frapiccini Attilio, coordinatore Medico e geriatra, e composta dalle figure professionali specialistiche quali la fisioterapista dott.ssa Raftapostolou Aikaterinie il massofisioterapista Lorenzini Andrea e i dottore in scienze motorie Adam Francesco Jankowski.

Da un punto di vista prettamente pratico, i volontari partecipano alle diverse attività programmate del movimento rivolte all’ospite anziano e, dopo aver recepito le indicazioni tecniche delle figure professionali, si mettono a disposizione affinché il movimento specifico spiegato dal tecnico sia messo in pratica e portato a compimento correttamente dall’ospite , il tutto con la supervisione della figura professionale. Essi si misurano anche con l’utilizzo di attrezzature specifiche e attrezzi dedicati di supporto operativo alle attività del movimento.

Durante le attività, i volontari si devono misurare anche con le capacità di tipo relazionale perché devono sviluppare attività di relazione sia con le figure professionali sia con l’ospite.

Il Presidente Dott. Moretti Alfredo esprime un vivo apprezzamento per il Direttore Generale Dott. Mara Pierini che sa cogliere i cambiamenti in atto e le opportunità profittevoli di valore per la Fondazione e per il lavoro che svolge in squadra in Ircer con il quale si centrano gli obiettivi fissati dal Consiglio. Esprime anche un doveroso ringraziamento a tutto il Consiglio di Amministrazione che sostiene le proposte come questa, nella convinzione che solo una Fondazione “aperta” verso l’esterno, “aperta” alla individuazione di nuove formule, sia strategia vincente per un servizio socio sanitario all’altezza della complessità del sistema sanitario moderno.

opinioni a confronto

2 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  07/07/2019 23:46  Anonimo773

    Tante, toppe lodi: staremo a vedere se funzionerà e con che risultati.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    5  0   Rimuovi


  • 1  07/07/2019 15:25  Anonimo444

    blablabla chiacchiere e fumo perche non presentano mai i bilanci??in pieno stile favolosi!!!!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    7  3   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
19
09
2019
CONSIGLIO REGIONALE CONVOCATO LUNEDI’ 23 SETTEMBRE

CONSIGLIO REGIONALE CONVOCATO LUNEDI’ 23 SETTEMBRE

Proposte di legge su detrazioni fiscali per famiglie numerose, a sostegno del cinema documentario e per disciplinare l’accesso dei cani in spiaggia.

19
09
2019
Al via il settore giovanile del Villa Musone

Al via il settore giovanile del Villa Musone

Continua a crescere il vivaio, parola al responsabile Davide Finocchi

19
09
2019
Recanati calcio a 5 pronto per l'avventura in C1, buone le indicazioni dalla Coppa

Recanati calcio a 5 pronto per l'avventura in C1, buone le indicazioni dalla Coppa

Questo venerdì in casa contro il Montesicuro Tre Colli

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür