Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Lunedì, 08 Luglio 2019 08:35  Asterio Tubaldi  Stampa  3169 

Brutto epidosio di intolleranza razziale a Recanati

Brutto epidosio di intolleranza razziale a Recanati

“Oggi tornavo da lavoro con il mio camion e mentre giravo per Castelnuovo, vicino alle suore, dove c'è la curva stretta e si deve dare la precedenza a vicenda, una persona che non conosco mi comincia a insultare in maniera prepotente”. Inizia così il racconto di Albert Bendaj, albanese titolare dell’impresa edile “Artedil” che lavora e vive con la famiglia a Recanati, di quanto di spiacevole gli è accaduto sabato scorso.

“Io gli rispondo ridendo, continua Bendaj nel suo racconto, che il sole gli aveva dato alla testa" e lui mi continua ad offendere e a quel punto io gli rispondo con la stessa maniera.” A quel punto la frase incriminata: “tornatene a casa tua” e Bendaj, destabilizzato risponde che “questa è casa mia dato che sono 30 anni che sto qui, ho casa di proprietà, moglie, 3 figli Italiani e io ho anche la cittadinanza italiana. Non ho mai chiesto niente a nessuno, ho lavorato sempre e ho una ditta mia dove pago tasse e altro”.

Per Bendaj l’episodio è stato davvero spiacevole: “Tanti mi conoscono, ci sono rimasto davvero male per il commento a dir poco fuori luogo e razzista . Dico a quella persona che nessuno è superiore all'altro, indipendentemente da dove provenga e quant'altro; in più aggiungo che io a Recanati ho dato tanto e ho trovato sempre persone speciali che mi stimano. Credetemi che sono stato malissimo e vi assicuro che sono un tipo che tende a ridere in queste situazioni”.

Sono tre i fratelli albanesi, Albert, Jonus e Fitim, che da anni sono ben integrati nel tessuto sociale di Recanati dove lavorano e vivono con la loro famiglia. Fitim, infermiere alla RSA di Recanati, alle ultime elezioni amministrative è stato anche candidato a sostegno della candidatura del sindaco Antonio Bravi a dimostrazione di come ormai si sentano parte della comunità recanatese.

opinioni a confronto

24 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  11/07/2019 00:07  Antonio Baleani

    Un fatto spiacevolissimo, conosco Albert da tempo è posso confermare senza alcun dubbio che è una persona educata, rispettosa e intelligente, un grande lavoratore e raro maestro del mattone, un cittadino esemplare che non offenderebbe nessuno. Ad Albert non occorre certamente la mia testimonianza perché chi lo ha conosciuto ha potuto apprezzare la sua cordialità e gentilezza.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 1  10/07/2019 16:13  Pino Barese

    Signor pugliese, Lei a differenza di Albert, evidentemente non si è integrato. Per me Albert é un mio concittadino, Lei no.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  2   Rimuovi


  • 2  10/07/2019 05:26  Anonimo293

    14:06
    Di solito in questi casi si fanno intervenire i Vigili urbani con multe e severe sanzioni ai trasgressori e se poi i Vigili non dovessero intervenire prendersela col sindaco!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  0   Rimuovi


  • 3  09/07/2019 20:50  Anonimo565

    Esimio anonimo 821....hai offeso tutti i marchigiani....non conoscendone almeno il 99% dandoci dei razzisti.
    Vergognati, soprattutto rifletti quanto sei [ scegli tu l'aggettivo] se hai vissuto per tanti anni in una regione della quale schifi gli abitanti.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    3  1   Rimuovi


  • 4  09/07/2019 14:06  Anonimo970

    Visto che ognuno ha le sue idee su come giudicare l"episodio io vorrei andare oltre e chiedervi se sia giusto che in tale via passino tutte quelle auto che potrebbero passare tranquillamente alle Grazie .Castelnuovo alle ore di punta è un macello auto che non rispettano i divieti e girano a destra da via Spazzacamino auto perennemente parcheggiate per la strada un'armatura che non si riesce a far togliere. Questi sono i problemi seri .

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  0   Rimuovi


  • 5  08/07/2019 22:48  Anonimo511

    non te la prendere!!!! a Castelnuovo ti dicono tornatene a casa tua pure se sei de Le Grazie

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    3  2   Rimuovi


  • 6  08/07/2019 16:53  Anonimo731

    basta, smettetela di gridare al razzismo ogni volta , il razzismo è altro e non un generico, tornatene a casa tua, frase che si sarebbe sentito rivolgere anche se fosse stato di Montefiore. Il razzismo non è nel pronunciare un vattene a casa tua, ma nell'interpretazione

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    5  3   Rimuovi


  • 7  08/07/2019 16:33  Anonimo201

    ora questo signore è diventato famoso soltanto perchè qualcuno gli ha detto torna a casa, ma avete ascoltato cosa ha dire l'altro ?
    Se le sono scambiate di santa ragione le accuse , quindi mentre l'uno tace l'altro forte dell'onda buonista che ci sta tutti portando alla deriva fa l'eroe e l'offeso

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    5  2   Rimuovi


  • 8  08/07/2019 15:59  Eleonora51

    Più che di razzismo parlerei di idiozia.... Ma si sa, la mamma degli imbecilli è sempre incinta....

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    3  2   Rimuovi


  • 9  08/07/2019 15:23  Anonimo821

    Albert tu sei albanese io sono pugliese e residente a Recanati da 25 anni pugliese una regione dell italia per i recanatesi e i marchigiani sei sempre di fuori perciò non ti lamentare purtroppo sono razzisti .

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  8   Rimuovi


  • 10  08/07/2019 14:39  Membro del popolo

    Che palle con sto Razzismo

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    8  1   Rimuovi


  • 11  08/07/2019 14:11  Anonimo644 mah...

    Mi scusi sig. Bendaj , io credo che il suo racconto sia un po' troppo enfatizzato, non giudico mai nessuno se non ho elementi certi per farmi un idea, ma nella storia ci sono alcuni punti che non quadrano...primo tra tutti l insulto a sfondo raziale, qui a Recanati ci conosciamo tutti e sono quasi certo che nessuno e dico nessuno oserebbe rivolgere insulti a persone straniere senza motivo .
    Siamo persone accomodanti e rispettose , temo che la sua vicinanza ad un certo ambiente politico l abbia indotto a calcare la mano...diciamo così...
    ( Visti anche alcuni commenti che sono al limite della fantascienza) non è che si vuol alimentare artificiosamente un clima?
    Cordiali saluti
    Uno che ci crede a metà

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    6  1   Rimuovi


  • 12  08/07/2019 13:21  Italobalcano

    Te pareva che adesso è colpa della destra, di Salvini ecc ecc... penso trattasi solo di qualche imbecille, magari con l'effetto del caldo, del sole.... Perché diciamo come stanno le cose: gli imbecilli si trovano sia destra che a sinistra, o meglio in ogni famiglia vi è sempre la pecora nera. Il fatto però è che questa notizia, cade a fagiuolo per la sx, che prende al volo l'occasione per incalzare la classica motivazione del razzismo ecc... Riflessione: secondo voi, a volte qualcuno della sx, non strumentalizza a proprio favore colui che proviene da altra nazione ????

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    5  2   Rimuovi


  • 13  08/07/2019 13:07  Anonimo448

    Credo che il caldo abbia fatto molto male a certi commentatori.
    Come si fa a parlare di razzismo se dopo 30 anni riceve un insulto.
    Ma vi é capitato mai di sentite una discussione tra italiani puri.
    Lasciate perdere e non buttate in politica ogni caz...ta.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    5  2   Rimuovi


  • 14  08/07/2019 12:50  Anonimo877

    09:52 Emilio
    È il segno dei tempi vuol dire che questo nuovo ordine europeo/mondiale ha fallito non funziona, l'UE venale della finanza non ha affratellato i popoli anzi li ha divisi facendoli diventare nemici degli uni e degli altri, non solo tra italiani e stranieri ma anche tra italiani stessi, una guerra tra noi poveri, l'ostinazione vostra a non voler rendersene conto.
    Una volta mi sono confrontato con un'Albanese mio amico che da anni ormai
    vive qui da noi con un'attività impropria, il quale mi ha detto ogni sorta di cattiveria, peste e corna sull'€uro, che noi italiani siamo dei perfetti coglioni a farci sopraffare, schiavi sciocchi, rispettosi delle schifose regole di Bruxelles, Parigi e Berlino, naturalmente non potevo che essere d'accordo con egli.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  0   Rimuovi


  • 15  08/07/2019 12:36  Gino

    Ma perché, di che razza è il signor Albert?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    4  1   Rimuovi


  • 16  08/07/2019 10:30  Goffredo Natalucci

    E' il risultato della propaganda della nuova destra razzista che ormai si sente padrona dell'Italia, tollerata da tanti che cercano sempre di barcamenarsi per salvare il tornaconto personale. Nessuno si oppone e allora anche chi, straniero, lavora come ogni altro italiano, diventa bersaglio di fanatici di ogni genere e risma, che a livello più "elevato" tirano fuori pure concetti come "confini della Patria", "principi cristiani", "civiltà occidentale" e via farneticando di questo passo. Magari fosse stato un colpo di sole!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    10  33   Rimuovi


  • 17  08/07/2019 10:01  Anonimo316

    io vorrei sentire cosa dice la persona che tu accusi e se è vero quanto da te sostenuto, è troppo facile per te in questo periodo fare la parte della vittima , torna a votare fiordomo

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    5  0   Rimuovi


  • 18  08/07/2019 09:52  Anonimo492

    Sentite, obbiettivamente non so cosa si siano detti ma quanto riportato: "tornatene a casa tua" non è un offesa razziale. Non dico che vada bene ma non si può tenere una discussione seria sul razzismo se qualunque cosa si dica viene etichettata come "razzismo" indipendentemente dal contenuto. Tra l'altro l'uomo in foto è evidentemente caucasico quindi la razza eventualmente non c'entra nulla.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    26  8   Rimuovi


  • 19  08/07/2019 09:52  Emilio

    Il clima è diventato irrespirabile

    Il seminatore d’odio

    Vi ha convinto a odiare prima l'Italia e il Sud. A odiare i meridionali, i calabresi, i siciliani, i pugliesi, i napoletani.

    A odiare gli italiani. A odiare la bandiera, a odiare la Festa dell'Unità, della Liberazione, della Repubblica.

    A odiare la Resistenza, i partigiani, la Costituzione.

    Vi ha insegnato a odiare la nazionale di calcio e a odiare Roma.

    Vi ha insegnato a odiare i rom.

    Vi ha insegnato a odiare l'Europa Unita e i popoli europei.

    Vi ha insegnato a odiare i francesi, i tedeschi, i maltesi.

    Quindi vi ha insegnato a odiare la solidarietà, a odiare gli esseri umani. A milioni.

    Vi ha insegnato a odiare gli africani, i mediorientali, i credenti in altre religioni. A odiare i poveri, a odiare i migranti: anche se gli italiani sono tra i popoli che migrano di più al mondo.

    Vi ha insegnato a odiare le donne, indicandovene una nuova ogni giorno contro cui lanciarvi come cani senza più raziocinio.

    Vi ha insegnato a odiare Gino Strada, colpevole d'aver dedicato la sua vita a costruire ospedali in stati dove lo Stato non c'è. Vi ha insegnato a odiare Camilleri colpevole di pensiero. A odiare qualunque artista, qualunque cantante, qualunque scrittore, qualunque attore colpevole di non essere suo fan.

    Vi ha insegnato a odiare il successo degli altri. Vi ha insegnato a trasformare tutta la vostra invidia e frustrazione in suoi voti.

    Vi ha insegnato a odiare chi è costretto a vivere sotto scorta perché ha avuto il coraggio di combattere la mafia, ma anche il coraggio di schierarsi contro di Lui.

    Vi ha ha insegnato a odiare qualunque professionista, medico, infermiere, cuoco, mediatore, traduttore, psicologo colpevole di aver lavorato nel sistema dell'accoglienza e dell'asilo previsti dalla Costituzione italiana.

    Vi ha insegnato a odiare la cultura, i professori, gli intellettuali.
    Vi ha insegnato a odiare i numeri, i fatti, i documenti.

    Vi ha insegnato a odiare i magistrati che non tradiscono la loro professione, che non tradiscono le leggi italiane, che non piegano le loro decisioni al Suo volere, seppur consapevoli del linciaggio cui Lui li sottoporrà sguinzagliando i suoi servi.

    Vi ha insegnato a odiare le ONG, a odiare chi salva vite, a marchiarli come "complici dei trafficanti", o come trafficanti.

    Vi ha insegnato a odiare. Anche chi non avreste mai pensato di potere odiare, perché da sempre, da tutti, riconosciuti come coloro che fanno la cosa giusta.

    E invece è arrivato lui. A lavarvi la coscienza. A dirvi che no, loro non sono migliori degli altri, migliori di voi. Anzi, sono peggiori di voi. Lo fanno solo per farvi sentire peggio. Fanno i soldi i ricconi, sotto sotto c'è qualcosa. Sono figli di papà. Tranquilli. Fidatevi. Altro che solidarietà. Criminali, sono criminali.

    Voi state davanti al televisore a sbavare davanti al Grande Fratello, a negare l'altruismo, la solidarietà, la cultura. Che ci penso io a voi, a trasformare ciò che non riuscite o non vi va di fare in un vostro nemico. Da odiare.

    E voi odiate. Perfino il Papa, perché colpevole di ricordarvi le parole del Cristo in cui credete. E che odiereste, come buonista e amico dei trafficanti, se fosse oggi qui.

    E lui vi dice "Odiate". Perché l'odio porta voti facili al potere. L'odio trasforma i popoli in bestie senza più ragione. L'odio distrae i popoli dai soldi che intanto spariscono, dalle promesse non mantenute, dalle bugie svelate, dai fallimenti che si inseguono.
    E alla fine solo uno ci guadagna. Col guinzaglio in mano. Pronto ad aizzare il popolo contro il prossimo nemico.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    16  36   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
17
10
2019
La Si Superstore Prical Recanati pronta a partire, sabato la prima di campionato a San Benedetto del Tronto

La Si Superstore Prical Recanati pronta a partire, sabato la prima di campionato a San Benedetto del Tronto

Archiviato positivamente il girone di Coppa Marche, ora la testa alla serie C

 

17
10
2019
IL LORETO BISSA IL SUCCESSO DELL’ANDATA E VOLA AI QUARTI DI COPPA

IL LORETO BISSA IL SUCCESSO DELL’ANDATA E VOLA AI QUARTI DI COPPA

C.S.LORETO – PORTORECANATI 2 - 1

13
10
2019
Grande vittoria della Rinnovar 2 Recanati a Porto San Giorgio

Grande vittoria della Rinnovar 2 Recanati a Porto San Giorgio

Giallo blu corsari 48 a 89 nella 2° giornata del campionato di serie C

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür