Stampa questa pagina

Domenica, 14 Luglio 2019 19:03  Asterio Tubaldi  176 

Lungo la costa portopotentina vigili in borghese e altri in divisa per la prevenzione ed il contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione.

Lungo la costa portopotentina vigili in borghese e altri in divisa per la prevenzione ed il contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione.

A seguito della domanda di contributo, corredato da progetto, presentata in Aprile e dopo aver superato con esito positivo il vaglio  del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, il comune di Potenza Picena ha ottenuto il finanziamento di 42 mila euro disposto dal Miistero dell’Interno utilizzandolo prevalentemente per ampliare l’organico della polizia Municipale assumendo 3 unità a tempo determinato , per l’acquisto di nuove divive operative previste dalla legge regionale e per l’acquisto di una macchina sempre ad uso dei Vigili Urbani.

Il Comandante del corpo della Polizia Municipale, Anna Mercuri, che ha seguito minuziosamente il progetto, ha inoltrato nei giorni scorsi alla Prefettura di Macerata un primo rendiconto dell’attività svoltasi sulle nostre spiaggie: 7 verbali di sequestro amministrativo a carico di ignoti (in quanto la persona in possesso di merce abusiva è fuggita abbandonando la stessa merce) e 563 beni sequestrati.A questo si aggiunge l’operazione di Polizia Locale di quest’ultimo fine settimana sull’arenile nord di Porto Potenza Picena condotta dagli agenti L.T. e B.A. che ha portato all’identificazione e alla segnalazione di un venditore abusivo di abbigliamento contraffatto al quale è stata comminata una sanzione amministrativa di 5 mila euro. Un intervento importante per contrastare un illecito e per dare più sicurezza ai cittadini e ai turisti che frequentano la nostra riviera e la nostra Città. Al Comandante e a tutti gli agenti della Polizia Locale un sentito riconoscimento da parte del Sindaco e di tutta l’Amministrazione  per l’operatività e per l’attività specifica che si va ad aggiungere a molti altri servizi quale organo locale di controllo ad esser chiamata a far rispettare la legalità dai più piccoli regolamenti di polizia urbana, fino al rispetto delle norme contenute nel Codice Penale.