Stampa questa pagina

Sabato, 20 Luglio 2019 09:41  Asterio Tubaldi  1405 

Lunaria 2019 costa al Comune 55.000 euro

Lunaria 2019 costa al Comune 55.000 euro

Lunaria, edizione ridotta con due soli appuntamenti, costa al Comune di Recanati 55.000 euro. E' il contributo deliberato l'altro giorno a favore dell'Amat  per la gestione amministrativa, compreso il piano di sicurezza, dei due eventi in programma il 31 luglio e l’8 agosto. Cifra decisamente alta rispetto al cachet degli artisti. Ezio Nannipieri, vice presidente di Musicultura, in conferenza stampa aveva parlato di un compenso di 5.000 euro per la Compagnia di Musicultura, in scena il 31 luglio con lo spettacolo “Viaggiar cantando – canzoni e canzonette”, mentre per l’appuntamento dell'8 agosto il compenso per Noa, la star della musica internazionale,  è di 15.000 euro. E pensare che l'edizione 2019 della Emf (festival musica elettronica) è saltata per poche migliaia di euro. Il  Comune era disposto a concedere un contributo di 8000 euro, secondo quanto affermato dal sindaco Bravi, 4000 euro secondo invece gli organizzatori dell’evento. Troppi pochi a fronte di 15 euro richiesti. Ma per i due appuntamenti di Lunaria il Comune ne spende 55.000 euro. Si allontana sempre più la possibilità che l'EMF rimanga il prossimo anno a Recanati per emigrare in altre città più disposte a cogliere l'importanza dell'evento musicale. Un po' quello che è capitato a Musicultura che è emigrata a Macerata.

opinioni a confronto

16 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!