Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it
« Dicembre 2019 »
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

ARCHIVIO NOTIZIE

03
12
2019
AUDIONEWS
Minespazzeska

Minespazzeska

03
12
2019
"La Rocca dei Poeti" a Recanati il 14 dicembre

"La Rocca dei Poeti" a Recanati il 14 dicembre

Presso l’Aula Magna del Comune appuntamento con la V edizione del Festival Nazionale di poesia itinerante 

Martedì, 23 Luglio 2019 10:47  Asterio Tubaldi  Stampa  641 

Montefano, ecco il vino ispirato all’Infinito

Montefano, ecco il vino ispirato all’Infinito

Presentata l’etichetta della Casa Vinicola Accattoli dedicata ai 200 anni del celebre componimento leopardiano.

“Una bottiglia di vino ha vita. Bisogna ascoltarla”. Lo ha ripetuto più volte il sommelier Lorenzo Travaglini nel corso dell’evento che lo scorso sabato 20 luglio, presso la Casa Vinicola Accattoli di Montefano, ha visto la presentazione ufficiale dell’etichetta “Il Poggio Infinito”, dedicata ai 200 anni dal componimento del famoso canto leopardiano. “Wine Not? – Aperitivo con l’autore”, questo il titolo dell’evento, è stato caratterizzato da un alternarsi costante di vino e poesia: da una parte i testi e l’esperienza di Nicola Campagnoli, docente e poeta marchigiano, esperto di tematiche riguardanti il disagio giovanile, che ha accompagnato la platea in un viaggio di approfondimento delle difficoltà che i più giovani incontrano oggi, a scuola così come in famiglia. Una ricerca costante la loro, che spesso sfocia in eccessi: anche nell’approccio al vino, fonte di ebrezza anziché di vero piacere. Dall’altra il sommelier Lorenzo Travaglini, che ha guidato la degustazione con costanti riferimenti alla poesia e al vivere quotidiano perché “Il vino è fatto di sorsi, così come la vita è fatta di incontri”. Presente anche l’attrice tolentinate Giulia Merelli, che ha interpretato i testi poetici di Campagnoli e l’Infinito di Giacomo Leopardi.

“ È importante per noi pensare che i nostri vini raccontino qualcosa – ha spiegato Anastasia Accattoli introducendo la giornata – non solo il lavoro di chi ha raccolto le uve e di chi le ha trasformate, ma anche del territorio che ce le ha regalate. Quando in cantina vengono clienti da ogni parte del mondo, vogliamo lasciare loro qualcosa in più di una bottiglia. Un pezzo della nostra storia”.

L’iniziativa si inserisce all’interno del calendario di eventi “Wine Not?” che nelle prossime settimane vedrà succedersi nella cantina montefanese accostamenti “insoliti”, ma piacevoli, perché un buon bicchiere di vino, in fin dei conti, trova sempre la sua giusta collocazione.

 

opinioni a confronto

1 commento

  • 0  24/07/2019 07:42  Anonimo987

    Cerchiamo di promuovere il turismo del vino, complimenti.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
06
12
2019
A Montecassiano potenziata l’offerta formativa musicale

A Montecassiano potenziata l’offerta formativa musicale

Stipulata una convenzione tra Comune, il Conservatorio di musica “G.B. Pergolesi” di Fermo e le tre associazioni musicali locali

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür