Stampa questa pagina

Sabato, 31 Agosto 2019 22:06  Asterio Tubaldi  133 

LADRO SERIALE BLOCCATO E DENUNCIATO DALLA POLIZIA

LADRO SERIALE BLOCCATO E DENUNCIATO DALLA POLIZIA

Il controllo del territorio, la vicinanza ai cittadini, la sensibilità di individuare la sorgente della percezione del pericolo di tutta la provincia di Macerata è l’obbiettivo primario del Questore Antonio PIGNATARO.

Quotidianamente nel territorio maceratese ogni giorno e in qualsiasi ora, l’attività delle Forze di Polizia è continua e non conosce nessuna interruzione sia da parte della Polizia di Stato, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza con conseguenti ottimi risultati, come si può evincere dalla stessa stampa locale.

L’attività delle Forze di Polizia mira a prevenire e reprimere qualsiasi fattispecie di reato e qualsiasi evento che possa generare nell’opinione pubblica insicurezza, paura e altre forme di preoccupazione che possono minare l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Nel contesto dell’attività operativa, i servizi che vengono pianificati giornalmente dalla Questura, mirano a combattere anche i reati predatori, specie i furti in abitazione e all’interno di esercizi commerciali e hanno permesso di raggiungere risultati positivi in quanto, in molti casi, gli autori dei furti, sono stati individuati e assicurati alla giustizia con la conseguente denuncia all’A.G..

Ancora una volta quindi, grazie all’osservazione, il controllo del territorio capillare, all’esame e all’analisi dei dati raccolti, la strategia pianificata dalla Questura è stata vincente ed infatti, nella decorsa notte, gli agenti delle “Volanti” sono intervenuti a Macerata in Via Ghino Valenti dove hanno sorpreso un individuo che, dopo aver scavalcato una rete di recinzione, si era introdotto all’interno di un’area privata sede di alcuni esercizi commerciali, nell’atto di aprire la saracinesca di un negozio con strumenti atti allo scasso.

Nella circostanza il ladro tentava di far perdere le proprie tracce ma i poliziotti riuscivano, dopo un breve inseguimento, a bloccarlo trovandogli addosso altro materiale atto allo scasso e altri arnesi.

Il soggetto, già conosciuto alle Forze di Polizia per reati predatori, l’ultimo dei quali un furto di una bicicletta elettrica, è stato semplicemente denunciato in ossequi alla normativa vigente per tentato furto aggravato.