Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Lunedì, 16 Settembre 2019 21:55  Asterio Tubaldi  Stampa  1096 

E' la miseria più nera che si può: il racconto di Don Rino Ramaccioni di ritorno dal Burundi

E' la miseria più nera che si può: il racconto di Don Rino Ramaccioni di ritorno dal Burundi

Ha lasciato il cuore in Burundi, don Rino Ramaccioni della parrocchia di cristo Redentore di Recanati, dopo aver visto nel suo ultimo viaggio il grado di miseria in cui vive questo Paese.  “E’ stato un viaggio sconvolgente, ci confessa, dove ho visto che la situazione è molto peggiorata. Quando siamo arrivati per un euro al cambio ti davano 1300 franchi burondesi, dopo pochi giorni il cambio era salito a 3000.

La situazione negli ospedali è drammatica: niente medicinali e ti devi pagare tutto, dal cibo alla biancheria. Su un letto c’erano 3 malati insieme: una mamma e un bambino malati di malaria e in fondo al letto un’altra vecchia, 40 bambini erano tutti in un camerone malati di malaria e fra loro pochi riusciranno a sopravvivere. Mentre eravamo è venuta una donna con un cancro alla gola ma senza soldi per l’operazione. Appena tornati in Italia abbiamo fatto una colletta e mandato i soldi per farle fare l’intervento. Non c’è assistenza medica, non ci sono ospedali aperti, non c’è acqua, non c’è cibo. La miseria più nera che si può”.

La delegazione guidata da Don Rino si è data da fare: prima di partire ha inviato il denaro per comprare riso per chi aveva fame, animali da cortile e strumenti di lavoro per chi, riuniti in piccole cooperative, cerca di imparare a coltivare la terra e allevare animali. “Alla fine ho lasciato loro i soldi che mi erano rimasti in tasca e la suora mi ha detto che li utilizzerà per permettere ad una ragazza cieca di andare a scuola e imparare a leggere con le dita”. Non ha peli sulla lingua Don Rino e ai politici dice che “ci vuole una politica e una giustizia più giuste. Quando torni a casa hai rabbia che però presto si trasforma nella voglia di fare del bene. Noi diciamo loro di restare laggiù senza vergognarci di quanto e come li sfruttiamo: con la schiavitù prima e poi con le colonie e oggi con le multinazionali che prelevano i loro prodotti con danni ambientali enormi senza che alla popolazione arrivi nulla”. Il suo racconto è un fiume in piena, carico di progetti e altri iniziative, “Hanno bisogno di costruire un mulino per il mais e il grano, una scuola per gli orfani e i ragazzi che sperano in un futuro migliore. Chi vuole dare una mano c'è posto per tutti”.

opinioni a confronto

5 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  18/09/2019 11:16  Claudio Biagiola

    È doloroso, ma cosa fare?
    UN gelataio diP. Rec. mi dice che proviene dal Venezuela..la non c'è cibo, nulla,..E l'Italia chiedo? Mi risponde: E ' IL PARADISO TERRESTRE!!!!
    Non Possiamo prenderci sulle Spalle Tutto il mondo che Soffre.
    Solo la Politica, quella Mondiale, può farlo.
    Il Problema è che si va in Africa in Venezuela ecc. Per fare Affari, che è l' Esatto Contrario di AIUTARE

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 1  18/09/2019 05:58  Anonimo208

    Nulla da dire sul quadro fatto da don Rino, ma un bel programma di controllo delle nascite, contraccezione, preservativi, spirali etc. la Chiesa Cattolica non lo prende in considerazione? Evidentemente no, oh giusto è peccato.... Certo i problemi non hanno una unica soluzione ma intanto un serio programma di controllo delle nascite permetterebbe di far vivere con qualche tutela in più quanti sono già nati. Evidentemente queste masse di diseredati a qualcuno fanno molto comodo.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 2  17/09/2019 16:01  Anonimo543 indignato

    Se al cambio per 1 € ti danno 1300- 3000 franchi burundesi, (cosa sarebbero i famosi franco-coloniali) ossia carta straccia, è più che logico che queste popolazioni "sputano sangue" nel vero senso della parola! Tutto questo grazie
    alle multinazionali,si! ma sopratutto anche agli stati esteri (carogna) vedi Francia, che mantengono le loro colonie anche all'altro capo del mondo, mettendo governi fantoccio, Liberté égalité fraternité, Si proprio così eehh!!!
    Sfruttatori nuovi schiavisti, poi fanno i sapientoni in Europa.
    Ma l'ONU DOVE STA ???

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 3  17/09/2019 12:31  gianni bonfili

    Quesrta fetta di umanità deve essere aiutata ad inserirsi nel processo produttivo con una giusta redistribuzione della divisione internazionale del lavoro,ma anche educata per evitare la crescita a dismisura della bomba demografica,che potrà creare danni irreversibili per tutti.
    Ma,nel contempo,è urgente che impariamo,e non a parole,a misurarci concretamente con il problema fondamentale dei limiti della crescita economica.Tutta questa vera rivoluzione culturale deve diventare principale materia di insegnamento nelle scuole.
    Non si drammatizza dicendo che c'è di mezzo il futuro dell'umanità.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 4  17/09/2019 11:48  Anonimo391

    Don Rino perché non si illumina la testa degli spietati e avidi Trump di turno?
    Come dici tu, noi li respingiamo ma questi muoiono, hanno fame e sete e pr colpa nostra ...
    Basterebbe smantellare i conti segreti di qualche banca Svizzera proventi magari di trafficanti di merci, sostanze, minori etc... e risanare una nazione costruendo scuole, portando acqua, insegnandogli a lavorare la terra... inutile urlare che non devono venire qui... chi di noi starebbe laggiù? Sono uomini donne e Bambini come noi e perché devono morire di stenti?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    2  1   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
24
02
2020
Dorinda di Prossimo incanta a Versus

Dorinda di Prossimo incanta a Versus

Nutrita partecipazione per il secondo appuntamento della rassegna

02
03
2020
Il calcio marchigiano riparte il prossimo fine settimana, stop prolungato soltanto nel pesarese

Il calcio marchigiano riparte il prossimo fine settimana, stop prolungato soltanto nel pesarese

Si riprende dalla giornata sospesa nell'ultimo week end dall'Eccellenza in giu'

01
03
2020
Gli ex pungono e la Recanatese esce sconfitta dal Della Vittoria, il derby va al Tolentino 3 a 1

Gli ex pungono e la Recanatese esce sconfitta dal Della Vittoria, il derby va al Tolentino 3 a 1

Non basta il gol di Pezzotti ai giallo rossi che scivolano a meno 7 dalla vetta

28
02
2020
Tolentino - Recanatese si gioca regolarmente, contrordine della Lega

Tolentino - Recanatese si gioca regolarmente, contrordine della Lega

In serie D girone F nessuna gara rinviata, giallo rossi di scena al Della Vittoria alle 14,30

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür