Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Lunedì, 30 Settembre 2019  Asterio Tubaldi  Stampa  2217 

GRETA O NON GRETA

GRETA O NON GRETA

di Galliano Nabissi

Si sta dando un immenso spazio alla sedicenne svedese Greta,che parla di cose più grandi di lei; è diventata la coscienza di noi tutti adulti,cattivi e violentatori di un pianeta in via di estinzione.

Certamente vedere una ragazzina con un viso deformato da espressioni di odio feroce,mi ha fatto rabbrividire.

Dice che il mondo degli adulti gli avrebbe rovinato l’infanzia; mi chiedo,quale infanzia le sarebbe stata rovinata? E’ europea,vive agiatamente,è ricca,non va a scuola e nemmeno le serve andarci dato che già gli hanno consegnato una laurea ad Honorem.

Come mai più di 500 scienziati nel mondo,professori,esperti del clima hanno  scritto all’ONU per contestare l’esistenza di una vera emergenza climatica?

Un famosi filosofo ha detto che l’ecologia è troppo importante per lasciarla ai bambini,i giovani non hanno esperienza del mondo.

Mi chiedo perché non si organizzano manifestazioni”alla Greta” con forte interessamento dei Media per l’ATTUALE situazione in cui si trovano milioni di bambini nel mondo che vivono tra le bombe,muoiono di fame e di terrore?

Ai posteri l’ardua sentenza!

Galliano Nabissi

 

 

 

 

 

26 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  01/10/2019 06:33  Mario

    Ci avreste mai creduto?

    Se qualche anno fa vi avessero detto che un giorno voi, adulti, magari perfino genitori, avreste passato parte delle vostre giornate col ghigno rabbioso sul viso a insultare, deridere, screditare con godimento e soddisfazione una ragazzina di 16 anni - una minorenne - ci avreste mai creduto?
    L'avreste mai immaginato?

    Se vi avessero detto che l'avreste offesa, umiliata, screditata, vomitatole addosso rabbia e odio non per qualche sua colpa in particolare, come aver picchiato un disabile o derubato un anziano o rapinato o ucciso o rotto una vetrata, ma per aver protestato pacificamente in difesa del clima, della terra e dei suoi abitanti: voi, ci avreste mai creduto?

    Se vi avessero detto che l'avreste offesa, derisa, screditata per aver unito milioni di ragazzi in tutto il mondo, staccandoli dalla loro apatia, dai loro cellulari, e portandoli in piazza a battersi pacificamente e per la prima volta non per un paio di scarpe nuovo, ma per i loro diritti, per una buona causa, per un ambiente più pulito, ci avreste mai creduto?

    Se vi avessero detto che a 40 anni o a 50 anni avreste cercato di screditare la battaglia di una 16enne per il clima, colpevolizzandola per aver trovato finalmente ascolto tra i potenti e sui media, e insinuando ogni tipo di sospetto e complotto dietro di lei, ci avreste mai creduto?

    Se vi avessero detto che voi, adulti - adulti - avreste cambiato il nome di quella ragazzina, di quella minorenne, da Greta in gretina, ridendoci su, come degli scolaretti, come i bulli della classe, senza che questa ragazzina vi abbia fatto nulla di male se non battersi anche per voi per un ambiente migliore, ci avreste mai creduto?

    No. Forse no, forse non ci avresti mai creduto. Forse avreste preso a calci chiunque abbia anche solo potuto pensare di voi qualcosa del genere.

    "Ma chi? Io? A una ragazzina? Ma come ti permetti? Ma per chi mi hai preso? E per cosa? Perché si batte per il clima? Perché l'ascoltano? E gliene dovrei fare pure una colpa? Io? Dovrei chiamare io gretina una bambina? Ma come ti permetti?".

    Forse avreste risposto così.
    Forse. E forse dovreste un attimo spegnere questo schermo, sedervi, riflettere un attimo e chiedervi: ero una persona migliore ieri, quando avrei difeso il diritto di una ragazzina a battersi per il clima e avrei applaudito al suo eventuale successo; o sono una persona migliore oggi, che a 40 anni la chiamo gretina. Le faccio le pulci. La derido. Soddisfatto. Di insultare una ragazzina.

    E si vi fa un po' schifo il modo in cui oggi pensate, fatevi un'altra domanda: quando ho iniziato a pensare così? Ci sono arrivato da solo a odiare perfino lei, a essere così? A diventare questo?
    Quando è successo?
    E perché?

    Chiedetevelo.
    E. Mola

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  5   Rimuovi


  • 1  01/10/2019 00:38  Giuseppe Farina

    Senza mitizzare, il merito di Greta è quello di avere sollevato, sulla base di documenti, di ricerche di studiosi , climatologi e scienziati, i rischi per il clima, l'ambiente, la bio-diversità corrono a causa delle attività umane. Grazie alle sue iniziative è nato un forte movimento dei giovani d'oggi in difesa dell'ambiente, che chiede risposte adeguate. È nel merito di di questi fatti che bisognerebbe contestare Greta, se si è in grado di farlo, non certo muovendo attacchi personali assurdi. D'altra parte i problemi della povertà, della fame e delle guerre nel mondo con l' aggravarsi dei problemi climatici aumenterebbero in modo esponenziale...

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  4   Rimuovi


  • 2  30/09/2019 22:30  Katia

    mentre chi ha esperienza del mondo ci ha ridotti così....io preferisco una ragazzina che smuove coscienze invece di tanti adulti che sanno cosa stanno combinando ma non fanno nulla per maggior profitto. E penso anche, lo vedo personalmente, che i giovani di oggi saranno di certo adulti migliori di noi

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  4   Rimuovi


  • 3  30/09/2019 21:59  Anonimo543

    Perché non va in Cina?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    5  0   Rimuovi


  • 4  30/09/2019 21:55  Anonimo206

    Ma secondo voi, quello che dice è tutta farina del suo sacco, visto che i suoi discorsi rabbiosi li legge?
    Chi finanzia i suoi viaggi per il mondo, quale organizzazione c'è alle sue spalle, perché i suoi genitori le permettono di non andare a scuola, come fanno milioni di suoi coetanei?
    Per me questa ragazzina è manipolata, e anche molto.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    6  0   Rimuovi


  • 5  30/09/2019 20:51  Anonimo691

    Le guerre, la devastazione ambientale, il consumo di suoli, la biodiversità che si perde e tanto altro sono le diverse facce della stessa medaglia che la bieca miopia di criminali si ostina a negare. Quello che dice Greta non è nuovo, lo hanno detto migliaia di scienziati veri (non servi dell'economia globalizzata ) ma finalmente questa ragazzina sembra riuscire a farsi ascoltare. Spero che la mobilitazione si espanda sempre di più.

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    10  10   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
24
02
2020
Dorinda di Prossimo incanta a Versus

Dorinda di Prossimo incanta a Versus

Nutrita partecipazione per il secondo appuntamento della rassegna

02
03
2020
Il calcio marchigiano riparte il prossimo fine settimana, stop prolungato soltanto nel pesarese

Il calcio marchigiano riparte il prossimo fine settimana, stop prolungato soltanto nel pesarese

Si riprende dalla giornata sospesa nell'ultimo week end dall'Eccellenza in giu'

01
03
2020
Gli ex pungono e la Recanatese esce sconfitta dal Della Vittoria, il derby va al Tolentino 3 a 1

Gli ex pungono e la Recanatese esce sconfitta dal Della Vittoria, il derby va al Tolentino 3 a 1

Non basta il gol di Pezzotti ai giallo rossi che scivolano a meno 7 dalla vetta

28
02
2020
Tolentino - Recanatese si gioca regolarmente, contrordine della Lega

Tolentino - Recanatese si gioca regolarmente, contrordine della Lega

In serie D girone F nessuna gara rinviata, giallo rossi di scena al Della Vittoria alle 14,30

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür