Stampa questa pagina

Lunedì, 07 Ottobre 2019 13:39  Asterio Tubaldi  563 

Luca Marconi e Tania Brizi in visita alla RSA di Recanati

Luca Marconi e Tania Brizi in visita alla RSA di Recanati

Abbiamo avuto modo sabato scorso di recarci, Tania Brizi, segretaria comunale UdC e Luca Marconi, consigliere regionale, presso la struttura della RSA di Recanati.

         La situazione ci è apparsa sufficientemente decorosa con il personale in servizio che fa ogni sforzo per garantire gli standard minimi di assistenza. La società “La Cometa”, che gestiva precedentemente, è stata da pochi giorni sostituita dalla società “La Fenice”: ora l’Asur ha circa due mesi per verificare l’efficacia e l’efficienza del nuovo soggetto prima di confermare il contratto.

L’Asur ha provveduto direttamente anche al pagamento degli stipendi dei mesi di aprile e maggio, sono in procedura di attuazione i decreti per i pagamenti di giugno e luglio.

La cosa grave, invece, è la scarsa presenza di personale: quattro infermieri su otto previsti e 13 su 19. Per quanto riguarda gli infermieri è quasi impossibile fare i turni dovendo coprire anche le ore notturne. La nuova società, pertanto, dovrà immediatamente provvedere a nuove assunzioni per assicurare un servizio decente ai 40 ospiti presenti.

Per il futuro non sarebbe male ragionare sull’opportunità di spostare venti posti presso l’ospedale Santa Lucia così da consentire alla Fondazione Ircer di aumentare di 20 unità i posti di residenza protetta, anche in considerazione dell’alto numero delle persone in lista.

Recanati, lì 07 ottobre 2019

 

opinioni a confronto

4 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!