Stampa questa pagina

Mercoledì, 16 Ottobre 2019 16:10  Asterio Tubaldi  510 

Discussa in Consiglio Regionale la grave situazione alla RSA di Recanati

Discussa in Consiglio Regionale la grave situazione alla RSA di Recanati

su iniziativa del consigliere regionale Luca Marconi

E’ stata discussa martedì scorso in Consiglio Regionale l’interrogazione presentata dal capogruppo Popolari Marche – UdC Luca Marconi sulla grave situazione organizzativa della RSA di Recanati che sta comportando pesanti disservizi ai 40 ospiti della struttura e al personale che vi opera.

Marconi, che nei giorni scorsi era stato in visita alla struttura con il segretario recanatese dell’UdC, Tania Brizi, non ha mancato di descrivere in aula il grande impegno del personale in servizio che fa ogni sforzo per garantire gli standard minimi di assistenza agli ospiti, tutte persone in stato di non autosufficienza.

Il Presidente Ceriscioli, nel rispondere all’interrogazione, ha evidenziato che l’Area Vasta 3 di Macerata ha già avviato la contestazione dell’inadempimento agli obblighi contrattuali alla cooperativa dando un tempo minimo per la risposta senza escludere affatto che si possa arrivare anche alla risoluzione del contratto stesso.

“E’ grave, ha ribadito Marconi, che a far le spese di tale situazioni siano, oltre agli ospiti stessi, anche il personale che in questi mesi ha potuto riscuote il giusto stipendio solo grazie all’Area Vasta 3 che si è sostituita alla cooperativa inadempiente: una situazione che ha portato anche alla scelta da parte di alcuni di loro di andarsene non potendo contare sulla certezza della paga”.

A conclusione del suo intervento Marconi ha sollecitato la Regione a valutare bene, “nell’affidamento della gestione dei servizi, la serietà da parte dell’affidatario specie nei confronti degli obblighi contrattuali con il personale e del rispetto degli standard assistenziali prescritti dai manuali di autorizzazione e accreditamento dei diversi servizi. Mi auguro infine, ha concluso Marconi, che la Regione vigili maggiormente sulla gestione, soprattutto di servizi così delicati”.

Ancona 16 ottobre 2019

opinioni a confronto

6 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!