Stampa questa pagina

Mercoledì, 23 Ottobre 2019 17:33  Asterio Tubaldi  3289 

Recanati: gli sequestrano l'auto ma lui si barrica al suo interno

Recanati: gli sequestrano l'auto ma lui si barrica al suo interno

Sei ore di lavoro per una pattuglia dei Vigili Urbani di Recanati, compresa la Comandante, Gabriella Luconi, la presenza dei Carabinieri, l’arrivo del carro attrezzi ma alla fine il risultato è che l’uomo fermato a bordo della sua auto, un extracomunitario di colore di 54 anni, residente a Recanati da circa 10 anni, se ne è andato tranquillamente a bordo della sua auto. E’ vero che però nei suoi confronti è stata elevata una sanzione amministrativa di 500 euro e sporto denuncia per resistenza a Pubblico Ufficiale. Il fatto è accaduto questa mattina verso le 11 in località Palazzo Bello di Recanati, nei pressi del bivio per Porto Recanati. I Vigili Urbani fermano l’auto che ha la targa straniera: la legge non permette a chi è residente in Italia di guidare una macchina con targa straniera. Contestano, quindi, al guidatore la sanzione amministrativa che prevede anche il sequestro del veicolo tanto che arriva anche il carro attrezzi. Non sia mai! L’uomo prontamente si chiude dentro l’auto, sbarra porte e finestrine e non ne vuol saper proprio niente di uscire fuori e consegnare il suo mezzo agli uomini in divisa. I Vigili iniziano con lui una lunga ed estenuante trattativa, arrivano anche a chiedere consigli al magistrato di turno ma alla fine l’uomo l’ha spuntata. I Vigili se ne vanno da una parte, l’uomo dall’altra. Sarà interessante ora capire se la sanzione amministrativa sarà pagata e che esito avrà la denuncia per resistenza a Pubblico Ufficiale.

opinioni a confronto

19 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!