Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it

Giovedì, 07 Novembre 2019 15:43  Asterio Tubaldi  Stampa  769 

la Struttura Residenziale Riabilitativa (SRR) di Recanati si trasferisce nell'ex Poliambulatorio

la Struttura Residenziale Riabilitativa (SRR) di Recanati si trasferisce nell'ex Poliambulatorio

COMUNICATO STAMPA Popolari marche-Udc

         Dopo la situazione della RSA, su iniziativa del capogruppo Popolari Marche – UDC, Luca Marconi, martedì mattina il Consiglio Regionale ha preso in esame le problematiche relative alla  Struttura Residenziale Riabilitativa (SRR)  che dispone di 15 posti letto a favore di persone con patologie psichiatriche che hanno abilità residue da potenziare e valorizzare con l’obiettivo di aiutarle nel loro reinserimento sociale  lavorativo.

 

          “L’attuale sede, commenta Marconi, nonostante che l’Area vasta 3 abbia provveduto ad effettuare diverse migliorie, non risulta essere l’ideale sistemazione per il servizio data la conformazione dei locali, la mancanza di spazi verdi e la sua non rispondenza all’idea di casa-famiglia prevista per le strutture di cura e riabilitazione mentale. Oltre a questo si lamentano criticità relative alla qualità delle prestazioni erogate e ritardi nei pagamenti del personale che rendono la situazione veramente non dignitosa.

 

Alla richiesta di Marconi di come ci si muoverà per il rinnovo dell’appalto, data la scadenza a fine anno del contratto con l’attuale cooperativa, La Giunta ha comunicato che già nel maggio scorso il direttore dell’Area Vasta 3 ha avviato l’iter per la predisposizione della nuova procedura di gara con l’individuazione del gruppo di progettazione che dovrà redigere la documentazione da porre a base di gara per la gestione del servizio della Struttura Residenziale Riabilitativa (SRR) di Recanati che garantisca la sua piena funzionalità e la permanenza in città.

 

Il capogruppo Popolari Marche – UdC ha avanzato anche la proposta di “individuare quanto prima locali più idonei per un servizio così importante e delicato.  Lo spostamento del servizio dall’Ospedale ad altra sede permetterebbe anche, in base alla programmazione sanitaria approvata, di utilizzare i locali lasciati liberi per avviare i previsti 10 posti di Hospice e il trasferimento dei 40 posti letto della RSA da via XX settembre in modo, così, di permettere alla Fondazione Ircer di allargare l’offerta per la Residenza Protetta e la Casa di Riposo, servizi che già gestisce in maniera adeguata”.

 

In merito a questo l’Area Vasta 3 ha già individuato come sede idonea per trasferire il servizio l’immobile, di proprietà dell’Asur Marche, di via Cupa Madonna di Varano che oggi già ospita il Centro Diurno di salute mentale, che permetterebbe, quindi, anche un’indubbia economicità di gestione potendo condividere servizi e personale. L’Ufficio Tecnico dell’Asur sta già procedendo alle necessarie verifiche per confermare la fattibilità di tale progettualità individuando, contestualmente, le opere necessarie per la sua realizzazione.  

 

       

opinioni a confronto

3 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!

  • 0  12/11/2019 16:05  Anonimo237

    I locali dell' EX POLIAMBULATORIO sono di proprieta' dell'ASL o ASUR come volete chiamarla. Non sono certamente adatti come postazione, ne' idonei, per il trasferimento di cui parlate!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


  • 1  10/11/2019 16:01  Recanati avanti tutta

    Perché spostare queste persone in periferia? Si debon integrare con la popolazione non sono da ghettizare...non hanno la peste....

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    1  0   Rimuovi


  • 2  08/11/2019 09:34  Anonimo556 Tanatos

    ma come non si era trasferito il poliambulatorio nei locali dell'ex ospedale Santa Lucia perchè così l'asl avrebbe smesso di pagare l'oneroso affitto? allora avevano ragione quelli che affermavano che i locali erano di proprietà dell'asl e che l'operazione serviva a mascherare lo smantellamento dell'ospedale?
    Perchè si relegano questi ragazzi in locali senza scale antincendio, obbligatorie per legge, lontano dal paese? Non era meglio , allora, sistemarli in una casa in campagna, magari di quelle dell'ircer, in modo che avessero la possibilità di svagarsi facendo giardinaggio, come già avvenuto per la cooperativa "Terra e vita"? Ma chi sono io per discutere la mozione di un signore così sfortunato da trovare tutte le ferramenta chiuse e non poter coronare così il suo sogno di incatenarsi ai cancelli dell'ospedale, così come aveva promesso avrebbe fatto se qualcuno tentava di chiuderlo?

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    8  0   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
12
11
2019
Recanati: a lezione di Costituzione

Recanati: a lezione di Costituzione

Nota dell'Amministrazione Comunale di Recanati

07
11
2019
Medicina e nascita: le buone pratiche. Incontro a Recanati

Medicina e nascita: le buone pratiche. Incontro a Recanati

martedì 12/11/2019 alle ore 21.15 presso il Salone del Popolo in Corso Persiani

13
11
2019
Doppietta di Pigliacampo, al Loreto l'andata dei quarti di Coppa Marche contro il Chiesanuova

Doppietta di Pigliacampo, al Loreto l'andata dei quarti di Coppa Marche contro il Chiesanuova

Uno - due nel secondo tempo, buon bottino in vista del return match

13
11
2019
La Si Superstore Prical Recanati ritrova gioco e vittoria

La Si Superstore Prical Recanati ritrova gioco e vittoria

Battuta Montecchio che si era presentata a Recanati imbattuta, secondo successo stagionale per le giallo blu

 

11
11
2019
Grande successo per la scuola di Ving Tsun Kung Fu di Porto Recanati

Grande successo per la scuola di Ving Tsun Kung Fu di Porto Recanati

Philipp Bayer, ora leggenda vivente del Kung Fu, è stato accolto con grande consenso il 01-02-03 Novembre, per lo stage nella scuola di Porto Recanati.

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür