Stampa questa pagina

Martedì, 12 Novembre 2019 22:06  Asterio Tubaldi  1155 

La generosità di nonna Antonia per il Centro Culturale Fonti San Lorenzo di Recanati

La generosità di nonna Antonia per il Centro Culturale Fonti San Lorenzo di Recanati

 

Festa grande al Centro Culturale Fonti san Lorenzo di Recanati dove sono giunti, grazie alla generosità di nonna Antonia, una sega elettrica per potare gli alberi più grossi, 12 paia di stivaletti di gomma colorati per bambini, per i lavori nel parco e nell'orto, e una bella pianta d’ulivo. La signora Antonia ha, infatti, deciso di devolvere al centro di aggregazione giovanile tutte le donazioni raccolte durante la cerimonia funebre per il marito, nonno Enio, grande lavoratore della terra. “Oggi, si legge sul sito dell’associazione, nonna Antonia si è presa il nostro grazie collettivo, ha accarezzato l'ulivo che ne ricorderà per sempre il marito e ha conosciuto i primi bimbi che hanno indossato gli stivaletti. Un altro pezzo di affetti, condivisione e cura si aggiunge ai nostri spazi”. Il Centro Culturale Fonti San Lorenzo è un’associazione di volontariato che, in collaborazione con il Comune, gestisce la ludoteca per i bambini dai 6 agli 11 anni (presenza degli educatori lunedì e mercoledì, dalle 16 alle 19.30) e il Centro di Aggregazione Giovanile (attivo per i ragazzi dagli 11 anni in su il martedì, giovedì, venerdì e sabato, dalle 16 alle 19.30) che accolgono ogni giorno oltre 70 ragazzi. Per sabato prossimo, alle ore 17, è stata organizzata la presentazione di "Io non sono straniero", un libro reportage sull'esperienza professionale dell'autrice, Giulia Viezzoli, come facilitatrice linguistica presso le scuole primarie e secondarie della periferia milanese. Il ricavato dalla vendita dei libri e delle cartoline illustrate da Fuad Aziz sarà destinato all'attivazione di laboratori linguistici d'Italiano presso le scuole pubbliche del territorio.