Stampa questa pagina

Martedì, 10 Dicembre 2019 12:16  Asterio Tubaldi  2289 

Un sacco di menzogne intorno al mio intervento durante il convegno a scuola dell’Anpi.

Un sacco di menzogne intorno al mio intervento durante il convegno a scuola dell’Anpi.

Matteo Simonetti il professore di filosofia e storia al liceo Leonardo da Vinci di Civitanova ospite di radio Erre. La sua intervista è preceduta da una dichiarazione di Lorenzo Marconi presidente dell’Anpi di Macerata.  

Tutto è accaduto giorni fa durante l’incontro dedicato alle classi quinte in cui è stato presentato su iniziativa dell’Anpi il libro, “Dopo Mussolini – I processi ai fascisti e ai collaborazionisti” con la presenza dell’autore del libro Andrea Martini.

Durante l’iniziativa, diversi studenti hanno lasciato l’aula e ciò ha irritato gli organizzatori che ne hanno chiesto conto ai professori.

Alla fine del convegno ha preso la parola il professore di storia e filosofia  Matteo Simonetti. Il docente ha accusato: “Questo è un comizio, un dibattito a senso unico”. Ha poi difeso la libertà d’opinione, nell’ambito delle regole democratiche, come sta scritto sulla Costituzione.

 

Apriti cielo, scoppia la bufera ed ora l’Anpi chiede la testa del professore accusato di non essere un antifascista.


opinioni a confronto

22 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!