Stampa questa pagina

Mercoledì, 18 Dicembre 2019 22:02  Asterio Tubaldi  2171 

Ecco una delle tre voci dello stipendio dei dirigenti comunali a Recanati

Ecco una delle tre voci dello stipendio dei dirigenti comunali a Recanati

 

Non se la passano per niente male, dal punta di vista economico, i tre dirigenti in organico al Comune di Recanati premiati per il loro lavoro dall’’Organismo Indipendente di Valutazione composto da un’unica persona il consulente Walter Laghi dietro un compenso annuo lordo di 4.300 euro circa, nominato nell’aprile 2017, dal sindaco per un periodo di tre anni. Il suo compito è stato quello di valutare la complessità delle responsabilità affidate ad ognuno dei tre attuali dirigenti comunali in modo da determinare per ognuno di loro la retribuzione di posizione, e cioè una delle due voci accessorie (l’altra è l’indennità di risultato) di cui è composta per contratto, insieme allo stipendio tabellare, la retribuzione dei dirigenti degli Enti Pubblici.

A pesare sul risultato finale, secondo quanto stabilito dalla Giunta a suo tempo, sono la finalità della posizione, le attività coordinate, la complessità del sistema di relazioni gestito, la tipologia delle conoscenze necessarie e il livello di autonomia.

Nei giorni scorsi la Giunta ha preso atto dei risultati e ha predisposto l’adeguamento della relativa indennità ai tre dirigenti. Angela Barbieri, (sindaco di Montefano), responsabile dell’Area Gestione Risorse, totalizza il punteggio più alto e la sua indennità è stata quantificata in 43 mila euro annue lorde, Giorgio Foglia, dirigente dell’Area Servizi al Cittadino, si piazza al secondo posto con 34.000 euro lorde annue di indennità e, infine, Maurizio Paduano, a cui è affidata la gestione dell’Area Tecnica, si vedrà riconosciuta in stipendio un’indennità di 22.000 euro.

opinioni a confronto

12 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!