Stampa questa pagina

Domenica, 05 Gennaio 2020 09:02  Asterio Tubaldi  2050 

Recanati: dopo 6 mesi e un indennizzo di 600 euro pagato, non è stata ancora sistemata la strada

Recanati: dopo 6 mesi e un indennizzo di 600 euro pagato, non è stata ancora sistemata la strada

la segnalazione di Antonio Cecapolli

Il 5 giugno scorso. S.V., un ex infermiere dell’ospedale di Recanati, 76 anni, stava camminando lungo Via dei Politi, nel popoloso quartiere di Villa Teresa, quando, all’altezza dell’incrocio con via Brodolini, ha messo un piede su una grata in ferro non ben fissata a terra e ha perso l’equilibrio cadendo rovinosamente a terra e riportando diverse contusioni e la rottura degli occhiali. Il Comune riconosce la sua responsabilità nell’infortunio tanto che ripaga il recanatese con un rimborso spese di 600 euro.

L’assurdità è che da allora quella grata, a distanza di sei mesi dall’infortunio, non è stata ancora riparata e rimane lì, mal fissata a terra, con il pericolo che altri possano subire lo stesso infortunio e che, quindi, la pubblica amministrazione sia chiamata a pagare altri indennizzi.

“Sembra che il denaro pubblico non conti niente” ci dice arrabbiato Antonio Cecapolli, che conosce bene il pensionato vittima di quella caduta, facendoci rilevare che la grata non è stata ancora riparata da allora e che altri potrebbero ancora inciamparci. “Questo è incomprensibile perché l’amministrazione, afferma Cecapolli, o è distratta a tal punto che, una volta sborsati i 600 euro, si è dimenticata del perché è stata costretta a farlo o non ha minimamente a cuore l’incolumità e la sicurezza dei propri cittadini pur sapendo dell’insidia ancora esistente in via dei Politi”.

opinioni a confronto

8 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!