Stampa questa pagina

Martedì, 07 Gennaio 2020 16:24  Asterio Tubaldi  5577 

Morte improvvisa all'interno dell'uffico postale di Recanati

Morte improvvisa all'interno dell'uffico postale di Recanati

i funerali si terranno giovedì mattina alle ore 10 nella chiesa di Cristo Redentore

Si è sentito male, oggi pomeriggio verso le 14.30, mentre era in attesa del suo turno all’ufficio centrale delle poste di Corso Persiani. Mario Bartolini, recanatese, 71 anni il prossimo febbraio, è improvvisamente caduto a terra e non si più ripreso. Si sono vissuti momenti di panico fra i pochi clienti presenti e il personale delle poste. In attesa dell’arrivo del 118 e dei carabinieri della locale stazione, i presenti hanno cercato di prestargli soccorso ma inutilmente. Si è trattato di una morte improvvisa molto probabilmente dovuta ad un arresto cardio circolatorio, come poi hanno accertato i sanitari. Il corpo è stato avvolto da un lenzuolo e l’ufficio postale per circa un’ora è rimasto chiuso per permettere di eseguire gli accertamenti di legge e per evitare che altri clienti potessero entrare. Quindi è stata chiamata anche l’impresa funebre per il trasporto della salma all’obitorio dell’ospedale di Recanati. Bartolini non era sposato e viveva a Chiarino con il suo cane, un pastore maremmano. Era molto ben voluto dalla sua comunità e frequentava con assiduità il circolo della parrocchia di Chiarino. Aveva lavorato per molti anni alladitta metalmeccanica Fapi di Recanati. Bartolini lascia due nipoti e la cognata  


opinioni a confronto

2 persone hanno espresso la loro opinione ed aspettano la tua!