Stampa questa pagina

Sabato, 11 Gennaio 2020 12:05  Asterio Tubaldi  1090 

L’Istituto Comprensivo Badaloni tra i “Most Significant Bytes”

L’Istituto Comprensivo Badaloni tra i “Most Significant Bytes”

 

Il 2019 è stato un anno ricco di soddisfazioni per la Scuola Secondaria di I grado San Vito dell’Istituto Comprensivo “Badaloni” di Recanati. L’ultimo recente successo è l’inserimento nei “Most Significant Bytes”, graduatoria con le 8 scuole italiane che hanno ottenuto il massimo punteggio nella gara dei Giochi Bebras.

Bebras (“castoro” nella lingua della Lituania, paese dove è nata l’iniziativa nel 2004) è un’organizzazione internazionale che ha lo scopo di promuovere nelle scuole gli aspetti scientifici dell’informatica.

Il Progetto Bebras è stato insignito del premio Best Practices in Education 2015 da Informatics Europe, associazione che riunisce dipartimenti e laboratori di ricerca informatici in Europa; in Italia le gare sono gestite da ALaDDIn, Laboratorio di Didattica e Divulgazione dell’Informatica del Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Milano.

Il comitato scientifico, formato da esperti informatici provenienti da tanti Paesi non solo europei, si riunisce annualmente per ideare i giochi da proporre nella gara on line che quest’anno si è svolta l’11 novembre e vi hanno partecipato ben 14000 squadre italiane, ciascuna composta fino a 4 elementi, per un totale di 46052 concorrenti! Nei quesiti da risolvere durante la gara vengono presentate reali situazioni informatiche che richiedono di interpretare informazioni, manipolare strutture, elaborare dati e ragionare algoritmicamente ma sempre in modo divertente e giocoso.

La squadra della classe 3^A, composta da Elena Sofia Binci, Carlo Burini, Milena Catena e Riccardo Galassi, completamente immersa nell’analisi dei problemi proposti, ha trovato le soluzioni corrette in soli 30 minuti dei 45 che aveva a disposizione: davvero straordinaria!

La correzione delle risposte inviate ha richiesto tempo ma alla fine è arrivato il risultato tanto atteso, con il nome dell’Istituto “Badaloni” di Recanati tra le otto scuole più brave d’Italia. Un responso che ha riempito di gioia e di orgoglio la squadra dei piccoli informatici ma anche la loro insegnante di matematica Renata Gatti e tutte le docenti del Dipartimento di matematica, Ambrosi, Galassi e Pigini che da qualche anno aderiscono con entusiasmo a questa intelligente iniziativa.