Stampa questa pagina

Domenica, 26 Gennaio 2020  redazione  371 

Titone evita la beffa ma per la Recanatese è soltanto 1 a 1 con il Cattolica San Marino

Titone evita la beffa ma per la Recanatese è soltanto 1 a 1 con il Cattolica San Marino

Segno X con tanto amaro in bocca al Tubaldi, i giallo rossi perdono il terzo posto scavalcati dal Campobasso

Di Oreste Cecchini

I timori della vigilia sono stati confermati. Un Cattolica grintoso, determinato e attento ha infatti reso vita difficile alla Recanatese e alla fine è uscito un pareggio che non accontenta nessuno. Al Tubaldi l'incontro è terminato 1 a 1. Un segno X giusto per quanto visto in campo anche se alla fine a recriminare sono sopratutto i locali che nel primo tempo si sono visti annullare un gol apparso regolare a Pera e nelle battute finali un fallo netto ai danni di Jelo atterrato in area, non solo non è stato punito con il penalty ma addirittura è stato sventolato il rosso allo stesso giocatore per proteste. Recanatese che al di la di tutto non sembra più quella delle prime giornate, con diversi giocatori non al top della forma. Al 6' subito minacciosi gli ospiti con Battistini che coglie l'esterno della rete. Poi al 7' la risposta dei locali con Giaccaglia che da fuori area scaglia una bomba che un difensore ospite devia in angolo evitando il peggio. Al 24' Titone si destreggia in area ma la sua conclusione è forte ma centrale e viene deviata in angolo. AL 37' l'urlo del gol viene strozzato in gola, dopo diversi scambi in area Pera trova l'angolino del vantaggio che viene annullato per un dubbio fuorigioco. Ripresa con le squadre che si allungano e qualche occasione in più scaturisce rispetto al primo tempo. Al 12' Merlonghi manda al tiro Notariale che alza la mira. Risponde Titone poco dopo con un tiro forte ma centrale che viene deviato in corner. Ma l'azione più pericolosa per sbloccare il risultato arriva al 18' quando un cross di Monachesi, vede Palmieri ribattere da pochi passi con il portiere ospite che miracoleggia. E 2 minuti dopo tocca a Marcantognini evitare la beffa su conclusione ravvicinata di Okoli. Ma il gol è rimandato di poco perchè al 26' sugli sviluppi di un corner, Merlonghi trova l'angolino per superare Marcantognini sulla sua sinistra e il Cattolica è in vantaggio. Al 34' la Recanatese pareggia. Favorito da un errore della difesa ospite, Titone da fuori area, con la porta sguarnita, trova la conclusione dell'1 a 1. Nel finale i giallo rossi potrebbero ribaltare la situazione con Palmieri che schiaccia di testa da posizione ravvicinata mentre al 48' Jelo supera un avversario in area e viene steso. Per tutti è rigore ma l'arbitro dice di no. E tra le proteste, per il secondo giallo allo stesso giocatore, la Recanatese termina la partita in 10. Un pareggio che lascia l'amaro in bocca in una giornata in cui le dirette concorrenti di alta classifica vengono stoppate tranne il Campobasso che grazie ai tre punti raccolti a Vasto scavalca la Recanatese togliendole il terzo posto. Ora il calendario vede la trasferta in casa della capolista San Nicolò Notaresco attualmente con dieci punti di vantaggio sulla squadra di Giampaolo.

 

1 commento