Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it
« Ottobre 2020 »
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  

ARCHIVIO NOTIZIE

Sabato, 29 Febbraio 2020 09:20  Asterio Tubaldi  Stampa  423 

Porto di Ancona – sequestro di pelli di alligatori americani di oltre tre metri ciascuno.

Porto di Ancona – sequestro di pelli di alligatori americani di oltre tre metri ciascuno.

nota della Guardia di Finanza di Ancona

I militari della Guardia di Finanza della compagnia di Ancona, in collaborazione con i funzionari dell’agenzia delle dogane e dei monopoli, hanno sequestrato nelle scorse settimane all’interno di un container diretto ad Hong Kong, trentanove pelli intere semilavorate di alligatore americano, ciascuna di lunghezza superiore ai tre metri, in quanto sprovviste dei regolari certificati di esportazione c.i.t.e.s..

Le pelli, individuate nel quadro dei quotidiani controlli effettuati per il contrasto dei traffici illeciti nel porto dorico, risultano essere state prelevate in natura negli Stati Uniti e lavorate in una conceria della provincia di Macerata. Le stesse sono riconducibili a specie di fauna selvatica minacciate di estinzione, secondo quanto stabilito dalla convenzione di Washington entrata in vigore nel 1975.

Gli esemplari sono stati scoperti all’interno di un contenitore in cui erano stivate altre pelli che erano invece accompagnate correttamente dalla prevista documentazione.

I militari delle fiamme gialle preposti al controllo, sulla base di un’attenta analisi di rischio, hanno individuato e bloccato il container e, dopo averlo scaricato del tutto, hanno proceduto al puntuale riscontro numerico e merceologico di tutti i colli, allo scopo di controllarne la corrispondenza con la documentazione esibita, rilevando la presenza del surplus illecitamente trasportato.

Conseguentemente si è proceduto al sequestro del materiale di origine animale in quanto oggetto del reato di esportazione di esemplari protetti senza certificazione c.i.t.e.s. di cui alla legge n. 150/92, che prevede la pena dell’arresto da sei mesi a un anno o l'ammenda da ventimila a duecentomila euro e hanno denunciato alla locale Procura della Repubblica presso il tribunale di Ancona il rappresentante legale della società esportatrice.

I controlli doganali posti in essere dai militari del corpo, in attuazione della convenzione cites, sono finalizzati a contrastare il commercio illegale della flora e fauna selvatica e rappresentano un fondamentale presidio a tutela delle specie in via di estinzione, concorrendo alla salvaguardia della biodiversità.

 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
24
02
2020
Dorinda di Prossimo incanta a Versus

Dorinda di Prossimo incanta a Versus

Nutrita partecipazione per il secondo appuntamento della rassegna

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür