Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it
« Settembre 2020 »
L M M G V S D
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        

ARCHIVIO NOTIZIE

Video Interviste a cura di Asterio Tubaldi
Rubrica a cura di Gabriele Accattoli

Sabato, 25 Ottobre 2014 08:00  Asterio Tubaldi  Stampa  878 

Il falegname Balietti premiato dalla ConfCommercio per la carriera

Il falegname Balietti premiato dalla ConfCommercio per la carriera

Giuseppe Balietti, 70 anni, l’ultimo discendente di una antica famiglia di falegnami.

“Quando da piccolo giocavo fuori casa mamma, per farmi rientrare, mi chiamava Peppino ma quando iniziava a chiamarmi Giuseppe allora dovevo tirar via ad andare a casa perché c’era aria di botte.” Inizia così il simpatico racconto della sua vita  Giuseppe Balietti, 70 anni, l’ultimo discendente di una antica famiglia di falegnami. Nei giorni scorsi la Camera di Commercio di Macerata ha assegnato i premi alla fedeltà al lavoro ma il  Premio speciale alla carriera lo ha riservato proprio a lui, a testimonianza di una vita, tutta trascorsa nella sua bottega in via Roma che da diverse generazioni ospita questa attività artigianale che costituisce una vera eccellenza. Con lui, visto che nessuno della sua famiglia ha scelto di ereditare l’antica arte della lavorazione del legno, si chiuderà, purtroppo, questa antica tradizione che dura da secoli. Giuseppe ci mostra un vecchio disegno del 1629 che rappresenta il progetto di restauro delle capriate della chiesa di San Pietrino eseguito da un suo avo, un certo Antonio Balietto. E’ la più antica testimonianza, a sua conoscenza, della falegnameria che è forse, ci dice, è fra le più vecchie d’Italia. Balietti è anche convinto che il falegname cantato dal poeta Giacomo nella poesia “Il sabato del villaggio” è un suo antenato al tempo in cui il ‘legnaiuol’ si trovava accanto alla chiesa di San Pietrino. Poi, nel corso degli anni, si è trasferita in via Roma dove si trova attualmente da quattro generazioni. Prima di lui ci ha lavorato il padre Remo, il nonno Guglielmo e il bisnonno Giuseppe. La sua famiglia ha sempre lavorato per i nobili della città: Leopardi, Ceccaroni, Antici, Carancini. “Esistono ancora dei mobili in questi antichi palazzi che dimostrano come, per la loro grandezza e fattura, il lavoro venisse a suo tempo eseguito sul posto. Nel 1937, con l’arrivo della regina a Recanati, venne affidato proprio alla falegnameria Balietti il restauro del Portone di Porta Marina. Opera dei Balietti è pure il portone dell’Atrio Comunale. Un antico mestiere che si tramanda da secoli e crea tristezza l’apprendere che con il pensionamento di Giuseppe si chiude il voluminoso libro di storia di questa bella e antica famiglia di artigiani del legno. “Io non sapevo niente del premio perché non avevo chiesto niente a nessuno, ma devo dire che mi ha fatto molto piacere. L’ho dedicato a chi è venuto prima di me: a babbo, a mio nonno e al mio bisnonno. Pensa che il bancone dove lavoro io ce l’ho trovato come pure il resto degli attrezzi a parte le due macchine che ho acquistato trent’anni fa. Il martello è di mio nonno, poi utilizzato da mio padre:  io quel martello lo adopero ad occhi chiusi mentre se ne prendo un altro qualche martellata sui diti ci può scappare.” Ricorda, infine come, grazie al padre, ha imparato il mestiere di falegname. “Io da piccolo lavoravo con babbo ma gli davo poco retta e così mi ha mandato a lavorare da Maggini a Castelnuovo dove ho fatto la gavetta per 11 anni. Gli amici miei, allora, erano andati, invece, a lavorare da Guzzini e prendevano 150 lire mentre io solo 35. Quando uscivano insieme la sera ero lo stupido della compagnia ma io, a differenza di loro, ho imparato un mestiere.”

 

opinioni a confronto

1 commento

  • 0  25/10/2014 22:07  Yuri Paoletti

    Questi uomini hanno fatto l'Italia è hanno qualcosa da insegnare a tutti noi, soprattutto ai nulla facenti di politici della nostra generazione

    SONO FAVOREVOLE!SONO CONTRARIO!

    0  0   Rimuovi


 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
servizio necrologi a cura di Radio Erre per la citta di Recanati e province Macerata, Ancona
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
24
02
2020
Dorinda di Prossimo incanta a Versus

Dorinda di Prossimo incanta a Versus

Nutrita partecipazione per il secondo appuntamento della rassegna

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür