Segnala il commento come inappropriato

16:42
Ma quali soldi sottratti ai terremotati,quali?
Le marche se non valorizzano quelle quattro realtà che portano presenze e turismo sono morte!
Inutile ristrutturare Visso,Ussita nell'entroterra quando fino a ieri nessuno ha mai investito neanche i sindaci di quelle realtà hanno mai preso in considerazione le potenzialità turistiche dei Sibillini!
Ci fu solo negli anni '80 una lungimiranza con la costruzione ad Ussita del palaghiaccio più grande d'europa ma la realizzazione finì lì come un enorme cattedrale nel deserto che mai è stata presa in considerazione per eventi di carattere internazionale!
Qua parliamo di borghi fantasma abitati tre mesi d'estate e una settimana a natale il resto dell'anno è un mortorio!
Vogliamo investire la?
Per quale tornaconto?
Una volta a Castel Sant'Angelo sul nera c'erano 60000 pecore e c'era un economia oggi se c'è ne sono 700 sono tante!
Una volta prima del terremoto del '97 a Visso c'era il Park Hotel,reso inagibile da quel sisma fino ad oggi nessuno ci ha investito,te lo sei chiesto il perché?
Oggi si parla di demolizione per crearci una realtà che ospiti le attività produttive!
Oggi!
Ieri qualche investitore non lo si è trovato perché la realtà è morta!
Vogliamo parlare di Bolognola,Pintura,vai a Pintura e vedi che degrado che c'è oggi e ieri!
O la via del Farnio!
Se si è investito sul Colle ben vengano quegli investimenti perché pensare di vivere con l'industria oggi con la globalizzazione è una sfida enorme l'Italia ha il patrimonio culturale da offrire al mondo e per offrirli e ospitare chi viene a vederli occorre investire!