Segnala il commento come inappropriato

Tutte bei progetti e giuste considerazioni. Ma cominciamo con le cose piccole. Chi volete che venga nei negozi del centro (i pochi rimasti) se parcheggiare costa quello che sappiamo? Tanto più che di supermercati nei dintorni ne sono stati costruiti molto più del necessario e tutti hanno parcheggi gratuiti e la spesa può essere messa direttamente dal carrello in auto. Chi volete che venga a questo ufficio postale dove si sa quando si entra e non si sa quando si esce e nel frattempo si viene sanzionati per scontrino del parcheggio scaduto? Ci verrebbero i pensionati che ancora ritirano la pensione per contanti se i figli che li accompagnano in auto potessero accedervi il sabato mattina che non lavorano. Ma il sabato mattina c'è il mercato e quindi non si accede agevolmente. Residenze che tornano. Vanno incentivate, i fabbricati vuoti sono tutti da restaurare i cantieri nel centro storico di recanati invece di essere i benvenuti sono perseguitati neanche spacciassero droga. L'occupazione di suolo publico per piazzare le gru e le piazzuole di cantiere è costosissima anche per lavori relativi al sima mentre altrove per i cantieri del sisma è gratuita. Gli addetti al cantiere e i proprietari non residenti sono le prede preferite degli ausiliari del traffico. Ci sono aree assolutamente interdette ai non residenti. Ma come si fa a risiedere in case lesionate dal sisma se prima non vengono restaurate? Ma per restaurarle i materiali vanno portati con l'elicottero. Allora prima di interventi elaborati cerchiamo di non avvelenare l'esistenza di chi nel centro storico sta già investendo denaro, tempo, passione. E anche ammesso che vi tornino le residenze, come si fa ad avere una decorosa vita sociale se non si possono neanche ricevere le visite degli amici che per venirci a trovare devono farsi delle belle scarpinate? E cosa dire delle eventuali colf che non sono per niente felici di dover pagare il parcheggio per il tempo di lavoro. Ergo il parcheggio lo pagano i datori di lavoro. A Porto Recanati si può entrare in ZTl anche per motivi di lavoro. Si potrebbe continuare, ma intanto partiamo dalle piccole cose.