Stampa questa pagina

Martedì, 24 Luglio 2018 07:27  Asterio Tubaldi  1229 

Recanati. Patteggia una condanna a 2 mesi e 20 giorni (pena sospesa) per resistenza a pubblico ufficiale

Recanati. Patteggia una condanna a 2 mesi e 20 giorni (pena sospesa) per resistenza a pubblico ufficiale

il Comune di Recanati è stato difeso dall'avv. Attanasio Donato del foro di Macerata

E’ finito iri al Tribunale di Macerata con il patteggiamento ad una condanna a 2 mesi e 20 giorni di reclusione, pena sospesa, il processo a carico di un giovane recanatese, Matteo Angelini, oggi 27 anni, accusato di aver tenuto un comportamento poco urbano, nei confronti di un agente della Polizia Municipale di Recanati. Per lui l’accusa è stata quella di resistenza a pubblico ufficiale e di comportamento minaccioso e dovrà provvedere anche al risarcimento dei danni morali e materiali procurati all’agente stesso e all’Amministrazione comunale come istituzione. Era il 31 maggio del 2016 e il giovane era stato fermato per un controllo da una pattuglia della polizia municipale. Alla richiesta del libretto, patente e assicurazione il recanatese ha avuto un comportamento “violento e minaccioso”, come si legge negli atti processuali, nei confronti dell’agente che lo aveva fermato. La difesa dell’Ente e la costituzione di parte civile del Comune è stata affidata all’avv. Attanasio Donato del foro di Macerata, mentre il giovane era difeso dall'avvocato Raffaele Belogi. 

opinioni a confronto

1 commento