Stampa questa pagina

Giovedì, 03 Ottobre 2019 10:36  Asterio Tubaldi  827 

20 anni, tunisino: su di lui pendono decine di denunce per aggressione sessuale

20 anni, tunisino: su di lui pendono decine di denunce per aggressione sessuale

ora è agli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico

Si è aperto al Tribunale di Macerata il processo a carico di Nizar Ben Fredj, accusato di aggressione sessuale nei confronti di più donne. Il ragazzo, 20 anni, tunisino residente a Porto Recanati con la sua famiglia, ha a suo carico oltre 10 denunce di aggressioni sessuali, le ultime due avvenute  il 22 e il 25 novembre scorso: una ragazzina di 16 anni residente come lui all’Hotel House e una donna bloccata in una traversa del corso cittadino. Per la ragazzina, per fortuna, è passato in quell’istante un altro inquilino che è riuscito così ad impedire la violenza mentre nel secondo caso è stata la prontezza della donna a scongiurare il peggio: infatti lei ha tirato fuori dalla sua borsetta uno spray al peperoncino con cui ha allontanato il ragazzo.

Per il tunisino è stato disposto il rinvio a giudizio e la prossima udienza è stata fissata al 28 maggio prossimo. Per lui possibile anche una perizia psichiatrica visto il suo atteggiamento che no risparmia nessuna donna che incontra: dalle mamme con il bambino nel passeggino alle minorenni.

Per ora il ragazzo è agli arresti domiciliare con il braccialetto elettronico.

opinioni a confronto

1 commento