Stampa questa pagina

Lunedì, 24 Febbraio 2020 19:21  Asterio Tubaldi  469 

E’ partita la giostra elettorale……..

E’ partita la giostra elettorale……..

nota di Porto Recanati a cuore

E’ di alcuni giorni fa (20.02.2020) la notizia secondo la quale, il Sindaco e l’amministrazione, con uno dei tanti spot pre-elettorali che ultimamente
riempiono le prime pagine dei giornali, hanno nuovamente deciso la chiusura di Piazza delle Rimembranze a partire da giugno, con una
anticipazione, a breve, per il mercatino di Carnevale. Due anni fa, la motivazione della chiusura, è stata giustificata, da parte dell'amministrazione, dal fatto che durante il periodo natalizio il traffico locale non aveva risentito della chiusura e della conseguente modifica della viabilità (con soppressione di diversi posti auto, anche riservati a persone disabili) e che dunque si poteva lasciarla chiusa; precisando che l'idea di questa amministrazione era, comunque, quella di riqualificare la piazza.
Tale scelta della nostra amministrazione -come si ricorderà- è stata contestata un po' da tutti, opposizioni e cittadini. Ora, per giustificare di nuovo l'insensata quanto inspiegabile “nuova chiusura” di Piazza delle Rimembranze (con conseguente “nuova modifica” della viabilità), sperando di non dover ripetere la precedente brutta figura, questa amministrazione ha pensato bene di motivare la scelta con una giustificazione finalizzata a
toccare il cuore dei cittadini: Piazza delle Rimembranze, infatti, ora viene chiusa in virtù di una promessa fatta alle mamme che, tempo fa, hanno
chiesto la chiusura perenne dello spazio per far giocare i bambini.
Premesso che noi non siamo contrari, a priori, alla chiusura della piazza, alla creazione di nuove aree verdi e pedonali (se debitamente attrezzate e
curate) utilizzabili da tutti i cittadini, si ritiene che questa maggioranza, che si è sempre e solo limitata, sino ad oggi, all’ordinaria amministrazione,
avrebbe potuto e dovuto studiare, nei due anni trascorsi dalla iniziale chiusura (ma, sinceramente, ancor prima di procedere alla chiusura della
piazza) una vera e propria soluzione urbanistica, funzionale ed utile alla cittadinanza, e non limitarsi a posizionare le due fioriere poste a
sbarramento dell'accesso al corso e realizzare tre disegni sull’asfalto (costati circa 4.500,00 euro) oggi, peraltro, imbrattati da olio di motori e
segni di pneumatici.
Tutto ciò poteva essere fatto, come anche da noi suggerito, indicendo un bando (concorso di idee), tramite il quale, grazie al lavoro di professionisti,
si sarebbe potuto attingere a soluzioni innovative e di pubblica utilità, volte a rendere architettonicamente più gradevole e fruibile Piazza delle
Rimembranze, da parte della cittadinanza.
Fedeli, invece, al vostro modus operandi (perpetuato in questi quasi quattro anni di gestione), di dedicarvi solo ad un lavoro di ordinaria
amministrazione, avete pensato bene di optare per delle semplici ed economiche fioriere di sbarramento.
La scelta di governare una città spetta a chi ne ha l'onore e l’onere, perché eletto dai cittadini, ma per cortesia, evitate di spacciare il vostro
immobilismo per capacità amministrativa, perché oramai non siete vermaente più credibili.
In questi anni non avete né progettato né realizzato un’opera strutturale per il nostro paese degna di tal nome.
Nel vostro programma elettorale Lei, Sig. Sindaco, ha scritto: (citiamo testualmente):
-5 anni per ridisegnare l’immagine del paese sotto il profilo della sicurezza, dell’arredo urbano e dei servizi.
-5 anni per migliorare la qualità della vita delle nostre famiglie che restano il tessuto consolidato della nostra città.
-5 anni per potenziare la qualità dell’ambiente Valorizzare la città e incrementare il tessuto produttivo.
Pur con un grosso sforzo di fantasia non siamo riusciti a trovare niente di tutto questo; ciò che si vede girando per il nostro paese è solo “l'ordinaria
amministrazione” ed a volte neppure quella.
Porto Recanati a Cuore