Radio Erre notizie locali Recanati
Ascolta la webradio di Radio Erre
notiziemultimediali.it
« Gennaio 2022 »
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

ARCHIVIO NOTIZIE

Martedì, 26 Agosto 2014  Antropos Civitanova  Stampa  655 

Antropos Civitanova regina continentale dell'atletica paralimpica

Antropos Civitanova regina continentale dell'atletica paralimpica

A Swansea tre medaglie d'oro grazie ad Assunta Legnante e e Ruud Koutiki

A Swansea (WAL) sabato 23 agosto si sono chiusi i Campionati Europei di Atletica IPC. Per gli atleti Italiani le gare si sono concluse ieri e il bottino parla di complessive 11 medaglie di cui 4 titoli di Campione Europeo. Ma 3 delle 4 medaglie d’oro di Campione Europeo sono state vinte dagli atleti dell’Anthropos. Un trionfo ed un sogno che si avvera! Per noi, dopo il forfait di Scendoni causa infortunio, erano presenti la Campionessa Paralimpica Assunta Legnante ed il pluri campione INAS Ruud Koutiki alla ricerca della prima affermazione in gare IPC. Assunta si conferma regina del Getto del Peso categoria F11-12 e, senza strafare, si laurea Campionessa Europea con 16,84 (il suo primato mondiale del giugno scorso è di metri 17,32), ma soprattutto ottiene la sua prima medaglia nel Lancio del Disco, medesime categorie, salendo sul gradino più alto del podio e laureandosi Campionessa Europea con una prestazione al di sotto delle sue prove in allenamento, ma che conferma come in questa specialità, inserita nel suo repertorio solo da un paio d’anni e con sorti alterne, la nostra Campionessa debba ancora molto lavorare per arrivare a Rio (paralimpiadi 2014) nelle condizioni migliori per puntare alla medaglia in questa specialità che rappresenta la sua vera sfida per il prossimo appuntamento paralimpico. Ruud, categoria T20, re indiscusso della velocità mondiale del circuito INAS, era alla ricerca della consacrazione anche nelle sfide paralimpiche per eccellenza: le IPC. E ci è riuscito in una delle gare più difficili della velocità in atletica, i 400 metri, il “giro della morte” come viene definito in gergo. Al termine di un 2014 che lo ha visto progressivamente conquistare titoli nazionali, continentali e mondiali con un miglioramento costante delle proprie prestazioni, Ruud a Swansea ha raggiunto livelli di eccellenza pura conquistando l’oro con il tempo di 49”73, sua best performance, di 9 centesimi avanti al secondo classificato e di poco meno di un secondo avanti al terzo classificato. I 400 metri categoria T20 sono stati inseriti dall’IPC tra le gare valide per le prossime paralimpiadi di Rio de Janeiro 2016. Rio è ancora lontana, ma ora sembra molto più vicina e l’Anthropos, con i suoi straordinari Campioni, è pronta per questo straordinario appuntamento.

 

 Esprimi la tua opinione




Gentile utente, ai sensi della normativa denominata "EU Cookie Law" ti informiamo che questo sito utilizza Cookie al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ascolta la rassegna stampa dei quotidiani locali di oggi
iscriviti all anewsletter di Radio Erre
24
02
2020
Dorinda di Prossimo incanta a Versus

Dorinda di Prossimo incanta a Versus

Nutrita partecipazione per il secondo appuntamento della rassegna

Online apotheek | Onlineapotek för erektil dysfunktion | Spediscono le pillole del Cialis legalmente | Comment économiser de l'argent | Viagra-Pillen an Ihrer Tür